Un libro e un CD per Andrea Pazienza

a cura di Redazione Oscar

Trent’anni e non sentirli

Andrea Pazienza

In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista vivo e vitale, arriva in libreria e fumetteria Pippo – Antologia psicotropa di Andrea Pazienza. La biblioteca Oscar Ink si arricchisce dell’opera di uno dei più grandi fumettisti di sempre, cantore-riflesso di un decennio fertile ed eccessivo, e nel contempo creatore di storie, personaggi e luoghi senza tempo. Il volume presenta una selezione allucinogena di racconti, vignette e illustrazioni, per ripercorrere il talento eclettico dell’artista marchigiano-pugliese-bolognese. E capire come Pazienza sia stato in grado di reinventare il linguaggio del fumetto tanto quanto il linguaggio nel fumetto, attraverso un istinto costante di ricerca e sperimentazione.

Andrea Pazienza

Pippo. Antologia psicotropa

Andrea Pazienza

Andrea Pazienza è un genio. Converrà ripeterlo. Egli è un genio. Il mistero di Pippo, eremita nel diserto per fuggire dai suoi films, è risolto in sei mosse con un capolavoro di sei tavole. Perché Andrea Pazienza è un genio. Una sola parola basti a eternare il concetto: Prixicel! Tutto il resto consegue ineludibilmente, come l'esplosione della nitroglicerina.

Scopri di più

Pazienza Live!

Un giorno di giugno del 1981 chiesi ad Andrea di poter parcheggiare per qualche ora la mia borsa nel suo ormai mitico appartamento di via Emilia Ponente 223…

Pippo è arricchito da un contributo audio in CD, presentato per la prima volta in versione integrale: la registrazione di una serata con Guido Piccoli, Andrea Pazienza e altri amici, in cui Paz prima recita alcune vignette, e poi si lancia coi complici in improvvisate scenette psicotrope. Si tratta di una testimonianza informale e divertita solo come Pazienza sapeva essere, un inedito momento che ricrea “in viva voce” la straordinarietà creativa dell’artista.

Per prepararvi all’uscita del volume, vi consigliamo di visitare la grande mostra antologica Andrea Pazienza. Trent’anni senza, legata al festival del fumetto ARF! ed esposta dal 25 maggio al 15 luglio presso il Mattatoio di Roma. Alla mostra, realizzata in collaborazione con Napoli Comicon, sono presenti anche due inediti, una pala in otto tele dipinta nel 1983 e ora in possesso del regista Matteo Garrone, e una copertina scartata per Frigidaire del 1986 che commemorava la recente scomparsa di Stefano Tamburini.