Un concerto per Sandro Penna

a cura di Redazione Oscar

Off Off Theatre di Roma dal 23 al 28 gennaio

Concerto per Sandro Penna: Elio Pecora e Pino Strabioli, in compagnia di Alberto Melone e Stefano La Cava, con le musiche originali eseguite alla fisarmonica da Marcello Fiorini, racconterà all’Off Off Theatre dal 23 al 28 gennaio, il poeta umbro: il solo poeta italiano che abbia parlato a gola spiegata dicendo chiaramente chi era e che cosa voleva, come disse di lui Cesare Garboli.


La serata sarà arricchita dalle immagini video tratte da “La città Vuota”, di Giulietta Mastroianni, accompagnate dalla voce e dall’arpa di Dario Guidi.
Ispirandosi alla pubblicazione “Autobiografia al magnetofono”, a cura di Elio Pecora, attraverso le meravigliose poesie e altre pagine, Strabioli ripercorrerà con ironia sottile, leggerezza e disincanto, sfrontatezza e garbo, la vita e l'opera di questo straordinario protagonista del nostro Novecento.


OFF/OFF THEATRE
Via Giulia, 20 – Roma - Info: +39 06.89239515 - +39 389.4679285 - offofftheatre.biglietteria@gmail.com
Costo Biglietti: intero 25 €; ridotto 18 € Over 65 e Under 26; 10 € per gruppi – info@altacademy,it
Dal martedì al sabato h. 21,00 – Domenica h. 17,00

Poesie, prose e diari

Sandro Penna

Il volume raccoglie l'intero corpus delle poesie di Sandro Penna, le prose pubblicate in vita dall'autore e una scelta cospicua degli scritti di diario finora inediti. La curatela di Roberto Deidier - cui si affianca Elio Pecora nella preziosa e intensa Cronologia - consente la lettura avvertita e partecipe di uno dei massimi poeti del Novecento, e stabilisce un nuovo ordinamento delle poesie, ...

Scopri di più

Dedico lo spettacolo a Dario Bellezza che mi ha fatto conoscere ed amare questo immenso poeta, andavo nella sua casa di via de’ Pettinari, ero un ragazzo curioso e sfacciato, restavo ad ascoltare i suoi racconti che passavano da Elsa Morante al suo ultimo amore, dalle polpette col sugo  a Pasolini e alle liti con Laura Betti, un giorno da un mucchio di libri ne estrasse uno che  aveva un odore forte di urina di gatto, me lo regalò, era una raccolta di poesie di Penna…

Pino Strabioli

Sandro Penna. Poesie, prose e diari in un Meridiano

«Penna era così, intelligente e primitivo, perfido e candido, superegotista, innamorato di sé e del mondo (in quanto il mondo era vivo in lui), una specie di polinesiano capitato per caso e da perfetto estraneo in mezzo alla società cristiano-borghese dell’Occidente»Alfredo Giuliani ritraeva così l’animo complesso di Sandro Penna. Complesso…

Scopri di più