“Le ali sotto ai piedi” di Cesare Cremonini torna in libreria

Con una nuova prefazione firmata dall’autore

a cura di Redazione Oscar

50 SpecialQualcosa di grande, Un giorno miglioreVorreiNiente di più, Resta con meCara MaggieSilvia stai dormendo sono solo alcuni dei capitoli di una storia straordinaria e irripetibile che vale la pena raccontare, anche se le vere magie, non avendo trucchi e inganni, sono difficili da spiegare. 

C’era una volta …Squérez? E i Lùnapop. Io ne sono stato il frontman, la voce e la penna.

Con queste parole Cesare Cremonini presenta la nuova edizione di Le ali sotto ai piediun libro sincero, ironico e commovente in cui l’autore racconta il percorso di formazione che lo ha portato in brevissimo tempo alla pubblicazione e al successo di uno tra i più conosciuti, cantati, e ballati evergreen della musica italiana degli ultimi anni: la sua 50 Special.

Le ali sotto ai piedi

Cesare Cremonini

Cesare Cremonini, bolognese fino al midollo, è sempre stato "quello sul palco" sin da quando - undici anni e tanta, tanta voglia di libertà - era costretto a esibirsi al pianoforte di casa davanti agli amici dei suoi genitori, proponendo in quelle occasioni le sue prime composizioni classiche.

Questo libro sincero, ironico e commovente - uscito nel 2009 per celebrare il decimo anniversario del...

Scopri di più

Cesare Cremonini e gli anni Novanta


Esattamente 20 anni fa c'erano gli anni Novanta, con i loro massimi esponenti italiani: i Lùnapop. Quattro ragazzi che con la loro musica avrebbero fatto impazzire un'intera generazione.


La scrittura di Cesare, muovendosi in simbiosi con il crescere dell’età del protagonista, riesce a raccontare fedelmente lo spaccato di quegli anni.  Leggendo Le ali sotto ai piedi ci si sente ancora oggi catapultati in un periodo ormai lontano, quando una band di amici sicuri, convinti di essere "i Beatles della via Emilia", riuscì a interpretare i gusti e le aspirazioni di un'intera generazione. Fu Walter Mameli a scoprire i Lùnapop, "intuendo prima degli altri che quelle canzoni erano vere e proprie lenti di ingrandimento su una nuova generazione che aveva aperto gli occhi sul mondo, con uno sguardo molto personale e entusiasta sul presente e una fortissima e incrollabile fiducia nel futuro".



Quelle canzoni, infatti, sarebbero diventate dei classici della musica pop italiana.

Il successo dei Lùnapop


Sono bastati un unico album e una manciata di singoli a far volare i Lùnapop. 50 Special arriva, infatti, in cima alla classifica dei dischi più venduti in Italia nel settembre 1999, rimanendoci per cinque settimane consecutive, fino a metà novembre. Il singolo vende oltre 100.000 copie, diventando disco di platino. Il 30 novembre 1999 viene pubblicato …Squérez?. Venderà oltre un milione e mezzo di copie e sarà il disco più venduto dell’anno 2000.


La Vespa rossa di Cesare, protagonista di 50 Special è stata rubata da sconosciuti nel maggio 2001. Cesare l’ha ritrovata casualmente sul ponte del fiume Savena, a due passi da Colunga, tre anni dopo. Ancora oggi occupa un posto d’onore nel suo garage.