I libri bruciano a gradi Fahrenheit 451

a cura di Redazione Oscar

"Fahrenheit 451" diventa graphic novel

Pubblicato nel 1953, Fahrenheit 451 è uno dei più importanti testi di fantascienza distopica del Novecento. Ha definitivamente consacrato il talento di Ray Bradbury dopo il successo della raccolta Cronache Marziane (1950). La storia di Montag, pompiere che non spegne gli incendi ma brucia libri, è rimasta nella storia come avvincente dichiarazione d’amore per la cultura letteraria, nonché feroce denuncia di ogni censura e autoritarismo.

A 65 anni dall’uscita originale, Fahrenheit 451 ritorna sotto forma di graphic novel per la collana Oscar Ink, ad opera del cartoonist e illustratore statunitense Tim Hamilton. Candidato al premio Eisner, l’adattamento è approvato dallo stesso Bradbury, che ne ha realizzato la prefazione:

"Fahrenheit 451" è un mosaico delle mie vite precedenti, delle mie antiche paure, delle mie inibizioni, oltre che delle mie strane, misteriose e misconosciute predizioni sul futuro.

Fahrenheit 451. Il graphic novel

Ray Bradbury, Tim Hamilton

Montag fa il pompiere in un mondo dove gli incendi anziché essere spenti vengono appiccati. Armato di lanciafiamme, fa irruzione nelle case dei sovversivi che conservano libri e li brucia. Montag però non è felice della sua esistenza alienata, fra giganteschi schermi televisivi, una moglie che gli è indifferente e un lavoro di routine. Finché, dall'incontro con una donna sconosciuta, inizi...

Scopri di più

"Fahrenheit 451" un film HBO su Sky Cinema Uno


La locandina del film © HBO

Il graphic novel di Tim Hamilton arriva in concomitanza con l’uscita del nuovo adattamento cinematografico del romanzo (il primo è del 1966 ad opera di Francois Truffaut), prodotto da HBO e che andrà in onda venerdì 29 giugno, alle 21,15 su Sky Cinema Uno HD e disponibile anche su Sky on Demand.

Guarda il trailer originale del film "Fahrenheit 451" - 2018

La regia e il cast

Regista di questa nuova versione prodotta da HBO è Ramin Bahrani (99 Homes, A qualsiasi prezzo) che figura anche tra gli sceneggiatori e tra i produttori esecutivi assieme al protagonista Michael B. Jordan, Sarah Green, Alan Gasmer e Peter Jaysen.
Il regista ha scelto di riportarlo sullo schermo perché la storia di un mondo nel quale i media regnano sovrani e si vogliono bruciare i libri gli è sembrata più attuale che mai.

Nel cast Michael B. Jordan interpreta il protagonista Guy Montag, Michael Shannon è il Capitano Beatty, mentre Sofia Boutella (Kingsman – Secret Service, La Mummia) è Clarisse McClellan. Oltre ai tre interpreti principali, in Fahrenheit 451 saranno presenti Lili Singh (Bad Moms, Life in Pieces) nel ruolo di Raven, una giornalista favorevole al lavoro dei vigili del fuoco. Khandi Alexander (Scandal, Boston – Caccia all’uomo) nella parte di Toni Morrison, leader della ribellione sotterranea che tenta di salvaguardare i libri e la conoscenza, Martin Donovan (Ant – Man, Homeland) interpreta il Commissario Nyari, capo del Capitano Beatty e per finire Dylan Taylor (Covert Affairs, Aliens in America), nella parte del vigile del fuoco e rivale di Montag, Douglas.

La foto principale dell’articolo è tratta dal film Fahrenheit 451 in onda su Sky Cinema, © HBO

Scopri le altre opere di Bradbury nel catalogo Oscar