Vita d’un uomo (106 poesie 1914-1960)

Vita d’un uomo (106 poesie 1914-1960)

«Il solo innovatore, o liberatore, nella catena dei poeti moderni è stato proprio Ungaretti. In questo senso si può dire che tutti sono, o siamo, usciti dal pastrano di Ungaretti» ha scritto Gianfranco Contini. Uscita nel 1966, con l’autorizzazione dell’autore, questa antologia, che porta lo stesso titolo scelto da Ungaretti per la pubblicazione della propria opera complessiva, rappresenta una preziosa sintesi del suo intero percorso poetico attraverso tutte le raccolte: L’allegria, Sentimento del tempo, Il dolore, La terra promessa, Un grido e paesaggi, Il taccuino del vecchio.

Giuseppe Ungaretti

Alessandria d'Egitto 1888 - Milano 1970. Grande maestro della poesia del Novecento, affiancò alla produzione in versi una raffinata attività di prosatore e di traduttore (da Góngora a Mallarmé, da Saint-John Perse a Blake).


Libri della stessa collana

La Grande Guerra: una retrospettiva in poesia

"Tra parentesi" di David Jones Per ricordare il centesimo anniversario della fine della Grande Guerra, gli Oscar pubblicano un poema…

Caporetto: cent'anni fa

Alle due del mattino del 24 ottobre 1917 un fittissimo attacco dell’artiglieria austro-germanica dà inizio alla dodicesima battaglia dell’Isonzo, che…

Vita d’un uomo (106 poesie 1914-1960)

Giuseppe Ungaretti

Vita d’un uomo (106 poesie 1914-1960)

Collana: Moderni
ISBN: 9788804670278
266 pagine
Prezzo: € 13,00
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 13 settembre 2016

Disponibile su: