Vanità della mente

Vanità della mente

Il primo dato che emerge, e di evidente efficacia,
nell’intero percorso di questo libro, è la vitalissima
varietà di temi che lo compone. Gian Mario Villalta
lavora su tracce di realtà legate all’esperienza
e alla riflessione, racconta l’amore e osserva il
paesaggio nel suo mutare, descrive la domestica
gioia della festa ed esprime il dolore legato agli affetti.
Tocca vertici di nitida asciuttezza lirica nelle
splendide prose sui piccoli animali, dove circola
un senso acuto di pietà, di fronte all’orrore e alla
crudeltà di cui questi esseri sono vittime. Eppure,
se varia, aperta è la materia di questo suo libro, Villalta
riesce a mantenere, pagina dopo pagina, una
sicura coerenza interna per almeno due ragioni.
La prima è nella radice di verità in fondo comune
a figure ed eventi che si avvicendano sulla scena:
vale a dire la loro strenua, irrinunciabile (o ineluttabile),
piena appartenenza alla terra, alla loro terra,
e comunque, a una terra «inondata di cielo». E a
quella terra, in effetti, sembra appartenere anche
quella lingua dialettale, quel dialetto veneto a cui
Villalta torna in una sorta di corposo intermezzo
proprio nel cuore della raccolta. Ma Vanità della
mente
è un libro unitario e coerente anche per
una seconda, decisiva ragione, e cioè per la felice
medietà stilistica su cui si costruisce, per l’impeccabile
decoro della pronuncia di un poeta che sa
fare della sua affabile discrezione un carattere essenziale,
pur nell’interna inquietudine che ne increspa
la superficie, o, come lui stesso suggerisce,
«nel montaggio febbrile dei dettagli». Ne scaturisce
dunque un’opera di solido impianto e di sottile
saggezza, e insieme di incantevole delicatezza,
nella profonda trasparenza dei toni.

Gian Mario Villalta

Gian Mario Villalta è nato nel 1959 a Pasiano in provincia di Pordenone. È direttore artistico del festival pordenonelegge. Tra le sue raccolte di poesie: Vedere al buio (Luca Sossella, 2007), Vanità della mente (nella collana "Lo Specchio", 2011, Premio Viareggio) e Telepatia (LietoColle, 2016). Altrettanto intensa la sua attività di studioso e di critico. Con Stefano Dal Bianco ha curato il Meridiano Le poesie e prose scelte di Andrea Zanzotto. Per Mondadori ha pubblicato vari romanzi, tra cui Tuo figlio (2004) e Alla fine di una infanzia felice (2013), e il saggio Padroni a casa nostra (2009).


Libri della stessa collana

Terzo Premio Hugo per N.K. Jemisin

Premio Hugo - Miglior romanzo: "The Stone Sky" The Stone Sky di Nora K. Jemisin ha vinto il premio come…

Osho - Yoga: la via dell'integrazione

I Sutra sullo Yoga di Patanjali resi accessibili alla mente contemporanea A cura di Anand VidehaLo Yoga è un sentiero…

Campagna Oscar Mondadori Estate: -25% per un mese

Per un mese, dal 3 agosto al 2 settembre TUTTO il catalogo Oscar Mondadori scontato del 25% Gli Oscar sono i libri che riescono ad…

Monstress trionfa agli Eisner Awards

Pioggia di premi per la serie fantasy Monstress è stato il fumetto più premiato durante la recente assegnazione degli Eisner…

L'Edizione Nazionale di Luigi Pirandello

Il connubio tra Oscar Mondadori e l'Edizione Nazionale Nella cornice di eventi per celebrare il 150° Anniversario della nascita di…

I libri bruciano a gradi Fahrenheit 451

"Fahrenheit 451" diventa graphic novel Pubblicato nel 1953, Fahrenheit 451 è uno dei più importanti testi di fantascienza distopica del…

Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

Vanità della mente

Gian Mario Villalta

Vanità della mente

Collana: Lo Specchio
ISBN: 9788804610328
176 pagine
Prezzo: € 15,00
Formato: 12,7 x 18,0 - Brossura con alette
In vendita da: 22 febbraio 2011

Disponibile su:

Collana: Lo Specchio
ISBN: 9788852033421
176 pagine
Prezzo: € 6,99
Formato: Ebook
In vendita da: 7 febbraio 2013

Disponibile su: