Sulle nature dell’universo vol. IV

Sulle nature dell’universo vol. IV

Sesto giorno della Creazione: Dio dà forma al bestiame, ai rettili, agli animali selvatici. Poi crea l’uomo e la donna a sua immagine e somiglianza. Nella Genesi vengono quindi il Paradiso, l’albero della conoscenza del bene e del male, l’uomo che impone il nome a ciascun essere vivente, la tentazione a opera del serpente, la Caduta e la cacciata dall’Eden. Sono scene cruciali e piene di problemi. Quando Giovanni Scoto vi giunge, nel libro che doveva essere l’ultimo di Sulle nature dell’universo, il Maestro che ne è il protagonista teme di dover affrontare un oceano periglioso: esso, dice, «prende avvio dalle opere della sesta contemplazione profetica sull’istituzione della totalità», e «tratterà del ritorno di tutte le cose in quella natura che non crea e non è creata». Ma la difficoltà della materia e «l’incontro e lo scontro di tante diverse interpretazioni» rendono questo Libro IV «impraticabile per le ondate vorticose, scivoloso per l’ambiguità dei discorsi, pericoloso per le sirti (cioè per i tratti dottrinali oscuri)». Il viaggio attraverso l’oceano è la prima, grande immagine del Libro IV del Periphyseon: in realtà, scrive Peter Dronke, esso «è il viaggio attraverso il tema del ritorno, in tutta la sua irriducibile complessità». Non è un caso che l’Eriugena interpreti il «sei polvere e in polvere ritornerai» di Dio ad Adamo come il ritorno dell’anima umana alla «terra fertile» delle cause primordiali.

Come sempre, però, il Periphyseon, questo capolavoro dell’intelligenza e dell’immaginazione del Medioevo, è pieno di suggerimenti originali: nella sua concezione delle notiones; nel modo di leggere Gregorio di Nissa, del quale l’autore ha tradotto il trattato Sulla creazione dell’essere umano poco prima di accingersi alla composizione del gran libro, e dal quale riprende qui, sviluppandola, l’idea che ciò che Dio fece a sua immagine e somiglianza è l’anima umana; oppure nell’uso dell’«ironia» tra divina e umana per spiegare le ragioni per le quali Dio pensava che non fosse bene per il maschio esser solo e avesse bisogno di un aiuto simile a lui in veste di femmina; o infine nelle numerose e splendide allegorie del Paradiso, che non è altro se non l’uomo stesso.

Giovanni Scoto Eriugena

Giovanni Scoto (Irlanda, 815 ca.- post 877?) è stato uno dei maggiori intellettuali del Medioevo. Tra l'846 e l'870 fu maestro alla corte di Carlo il Calvo, «Imperatore filosofo». Teologo e filosofo, fuse la tradizione platonica col cristianesimo.


Anne Frank: il talento di una scrittrice in erba

Una nuova traduzione delle due stesure del diario di Anne Frank Anne Frank tenne un diario dal giugno 1942 all’agosto…

De André: un libro per sentire di nuovo la sua voce

20 anni senza Faber 20 anni fa ci lasciava Fabrizio De André, forse il più grande cantautore italiano di sempre, diventato…

Pinketts, cantore della Milano nera

12 agosto 1961 - 20 dicembre 2018 La Milano noir surreale e strampalata saluta il suo cantore Andrea G. Pinketts…

Osho ci indica come "Tornare alla Sorgente"

La sorgente interiore La dimensione interiore è un luogo sovraffollato da tutto ciò che neghiamo di noi stessi, ed è…

Luigi Santucci: il testimone della gioia

Il centenario della nascita di Luigi Santucci La figura di Luigi Santucci «scrittore di vocazione e di professione» va prendendo sempre…

"La lucina" di Antonio Moresco diventa film

La Lucina Antonio Moresco, oggi in Italia uno dei più importanti autori letterari, interpreta il ruolo del protagonista del romanzo…

"Nessuno come noi": dal libro al film

Dal 18 ottobre al cinema Ambientato nella Torino degli anni Ottanta, quando i cappotti avevano le spalline e non esistevano social…

Star Wars Reads: gli eventi nelle librerie

Ottobre: il mese di Star Wars Reads Dal 2012 ogni ottobre si festeggia Star Wars Reads: per tutto il mese si…

Osho: Meditazione e Liberi di Essere

6 e 7 ottobre a Milano Liberi di Essere, è un grande evento di meditazione cittadino nato nel 2007 a…

I giochi dell'eternità di Antonio Moresco

Sotto la punta dell'iceberg Antonio Moresco è oggi in Italia il più importante autore letterario, e un riconosciuto maestro. La…

Arriva Eva Kant, la compagna di Diabolik

Compagna, complice e amante Mondadori Oscar Ink porta in libreria e fumetteria il volume Eva Kant entra in scena –…

Sulle nature dell’universo vol. IV

Giovanni Scoto Eriugena

Sulle nature dell’universo vol. IV

ISBN: 9788804657903
488 pagine
Prezzo: € 35,00
Formato: 12,5 x 19,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 29 marzo 2016

Disponibile su: