Sulle nature dell’universo vol. III

Sulle nature dell’universo vol. III

«Avrei dovuto pensare che da quel nome nihil venga significata l’ineffabile, incomprensibile e inaccessibile luminosità della bontà divina, ignota a tutti gli intelletti tanto umani che angelici.» Così Giovanni Scoto nel cuore del Libro III, esso stesso al centro del Periphyseon. Il nulla domina le sue idee rivoluzionarie sulla Creazione. «Quando la trascendenza divina comincia ad apparire nelle teofanie» scrive Peter Dronke, «allora quel nulla diviene qualcosa. Creare dal nulla tutti gli esseri, dal più alto al più basso, significa farli apparire come teofanie, come manifestazioni del divino.» Perché Giovanni Scoto sostiene che nel Verbo divino, nella Sapienza, tutte le cose sono sia eterne sia fatte, e che Dio, nel creare il mondo, crea anche sé stesso. La Sapienza è informe, e in essa sussiste la materia, essa stessa informe. Nessun filosofo platonico si era spinto sino a questo. La Sapienza, che è l’esemplare infinito di tutte le forme, non ha bisogno di forma «a essa superiore per formarsi», ma quando discende nelle forme guarda a sé stessa come al suo proprio principio formatore. Nella sua trascendenza, la Sapienza è non-essere e assoluto nulla, «ma in virtù della sua presenza nelle cose essa insieme è ed è detta essere». L’animato dibattito tra maestro e discepolo che costituisce l’ossatura del Periphyseon raggiunge qui uno dei suoi punti più alti, dettando tutta l’interpretazione letterale della Genesi che l’ispirato profeta Mosè ha composto nel linguaggio della poesia e del mito. Quando Dio dice «Sia fatta la luce», questo significa: «Procedano le cause primordiali dai segreti incomprensibili della loro natura in forme e specie comprensibili, e così si manifestino agli intelletti di coloro che lo contemplano». È in brani come questo che emergono l’originalità, la forza e la complessità del Periphyseon, l’opera forse più grande del pensiero medievale prima della Summa di Tommaso d’Aquino. Si tratta del lavoro di un irlandese, Giovanni Scoto Eriugena, maestro alla corte carolingia di Carlo il Calvo nel IX secolo, traduttore dal greco e commentatore di importanti testi quali il Vangelo di Giovanni e i trattati di Dionigi l’Areopagita. Ricco di immagini, di echi e riverberi, scritto in un latino straordinario da uno dei pochissimi filosofi del Medioevo che conoscessero il greco, Sulle nature dell’universo è in effetti la summa del platonismo medievale e un vero e proprio capolavoro. La Fondazione Valla ne presenta il testo appositamente stabilito da Peter Dronke su quello di Édouard Jeauneau, con la prima traduzione integrale in italiano per mano di Michela Pereira, e uno splendido commento dello stesso Dronke.

Giovanni Scoto Eriugena

Giovanni Scoto (Irlanda, 815 ca.- post 877?) è stato uno dei maggiori intellettuali del Medioevo. Tra l'846 e l'870 fu maestro alla corte di Carlo il Calvo, «Imperatore filosofo». Teologo e filosofo, fuse la tradizione platonica col cristianesimo.


Terramare: dove la magia non muore

La saga fantasy di Ursula K. Le Guin Era da un po’ che progettavamo di dare alle stampe la saga…

"La terza rivoluzione industriale" di Rifkin diventa film

VICE Media annuncia la distribuzione globale di The Third Industrial Revolution: A Radical New Sharing Economy Il film sarà trasmesso…

Sergio Castellitto è Rocco Chinnici

Il 23 gennaio in onda su Rai 1 il film tratto dal libro Rocco Chinnici era un uomo normale, perbene,…

Un concerto per Sandro Penna

Off Off Theatre di Roma dal 23 al 28 gennaio Concerto per Sandro Penna: Elio Pecora e Pino Strabioli, in…

Le Sorelle Materassi al Teatro Parenti

Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati sono le "Sorelle Materassi" Dal 9 al 21 gennaio 2018 al Teatro Franco…

Alfonso Font e il futuro imperfetto

Il classico della fantascienza spagnola a fumetti in una nuova edizione Arriva in libreria e fumetteria I Racconti di un…

Il commissario Spada, in edizione integrale

Ritorna il fumetto degli anni '70, il ritratto di un'epoca e non solo Ritorna per la prima volta in edizione…

I moniti all'Europa di Thomas Mann

Scelti e pubblicati da Mondadori nel 1947, a cura della grande germanista e traduttrice Lavinia Mazzucchetti, i testi etici e…

Commodore 64: Nostalgic Edition

La storia dell’home computer più famoso di sempre Arriva in Italia Commodore 64 – Nostalgic Edition, un testo monumentale che…

"Assassinio sull'Orient Express" dal 30 novembre al cinema

Articolo tratto da Mondadori Store Magazine di Novembre 2017

Osho Festa: la gioia del cambiamento

Hai letto i libri di Osho? ...non fermarti sulla soglia! Dopo la lettura: l'esperienza! Se vuoi passare un Capodanno diverso…

Sulle nature dell’universo vol. III

Giovanni Scoto Eriugena

Sulle nature dell’universo vol. III

ISBN: 9788804634959
488 pagine
Prezzo: € 30,00
Formato: 12,5 x 19,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 18 marzo 2014

Disponibile su: