Stupid white men

Stupid white men

Michael Moore è ormai diventato leggendario per essere la voce che si è alzata forte e chiara contro la politica del “regime Bush” e dell’establishment a stelle e strisce. Con Stupid White Men regala un ritratto dell’America molto diverso dalle oleografie fatte di supremazia tecnologica e prosperità diffusa. Svela come dietro la facciata luccicante la più grande democrazia del mondo (dopo l’India) stia in realtà sprofondando in un futuro fatto di analfabetismo, miseria, corruzione politica, alcolismo e inquinamento.
E soprattutto racconta “tutto quello che avreste voluto sapere e non avete mai osato chiedere” sugli “stupidi uomini bianchi” della giunta Bush: denuncia come il presidente abbia rubato le elezioni, spiega come fanno i ricchi a rimanere ricchi e come i politici si siano prostituiti alle grandi aziende. Rivelandosi alla fine la migliore incarnazione di quell’ideale di libertà di pensiero e di espressione che in passato ha fatto grandi gli States.

Michael Moore

Michael Moore è nato a Flint, in Michigan, nel 1954. È regista, produttore, sceneggiatore, scrittore e molto altro ancora. Ha vinto l'Oscar nel 2003 col documentario Bowling a Columbine e la Palma d'oro del Festival di Cannes nel 2004 con Fahrenheit 9/11. Attraverso i suoi originalissimi documentari e libri ha sviluppato una profonda, corrosiva e puntuale critica alla politica interna ed estera degli Stati Uniti, diventando in breve la voce dissidente più ascoltata e apprezzata in patria e nel mondo. Tra i suoi libri ricordiamo Stupid White Men, Ma come hai ridotto questo paese?, Ingannati e traditi e Chiedilo a Mike!, tutti pubblicati da Mondadori


Libri della stessa collana

The Passage: la serie tv tratta dal romanzo

Dal libro alla serie tv su Fox Se siete pronti a lasciarvi trascinare in un futuro post-apocalittico, non potete perdervi…

Nati altrove: da Giuseppe Ungaretti a Helena Janeczek

6-8 febbraio 2019 - Università La Sapienza Nomadismo culturale, identità e disidentità, lingua dell’esilio, saranno alcuni dei temi del convegno…

Anne Frank: il talento di una scrittrice in erba

Una nuova traduzione delle due stesure del diario di Anne Frank Anne Frank tenne un diario dal giugno 1942 all’agosto…

De André: un libro per sentire di nuovo la sua voce

20 anni senza Faber 20 anni fa ci lasciava Fabrizio De André, forse il più grande cantautore italiano di sempre, diventato…

Pinketts, cantore della Milano nera

12 agosto 1961 - 20 dicembre 2018 La Milano noir surreale e strampalata saluta il suo cantore Andrea G. Pinketts…

Osho ci indica come "Tornare alla Sorgente"

La sorgente interiore La dimensione interiore è un luogo sovraffollato da tutto ciò che neghiamo di noi stessi, ed è…

Luigi Santucci: il testimone della gioia

Il centenario della nascita di Luigi Santucci La figura di Luigi Santucci «scrittore di vocazione e di professione» va prendendo sempre…

"La lucina" di Antonio Moresco diventa film

La Lucina Antonio Moresco, oggi in Italia uno dei più importanti autori letterari, interpreta il ruolo del protagonista del romanzo…

"Nessuno come noi": dal libro al film

Dal 18 ottobre al cinema Ambientato nella Torino degli anni Ottanta, quando i cappotti avevano le spalline e non esistevano social…

Star Wars Reads: gli eventi nelle librerie

Ottobre: il mese di Star Wars Reads Dal 2012 ogni ottobre si festeggia Star Wars Reads: per tutto il mese si…

Osho: Meditazione e Liberi di Essere

6 e 7 ottobre a Milano Liberi di Essere, è un grande evento di meditazione cittadino nato nel 2007 a…

Stupid white men

Michael Moore

Stupid white men

Collana: P. B. O.
ISBN: 9788804539070
322 pagine
Prezzo: € 9,50
Formato: 12,7 x 18,0 - Brossura con alette
In vendita da: 13 settembre 2004

Disponibile su: