Storia degli inglesi – vol. II

Storia degli inglesi – vol. II

Sono passati circa 284 anni dall’arrivo degli Angli
nell’isola che da loro prenderà il nome, l’Inghilterra.
Finalmente, ora, regna la pace: i «Britanni» continuano,
è vero, a combattere pervicacemente per il loro computo
errato della Pasqua, ma gli Inglesi e gli Scozzesi sono
stati felicemente riacquistati alla fede cristiana (cattolica
e romana), e vivono in armonia. «Questa è la situazione
attuale di tutta la Britannia, nell’anno del Signore 731.»
Così termina la Storia degli Inglesi di Beda. Un uomo
leggermente balbuziente, chiuso per tutta la sua vita nei
monasteri di Wearmouth e Jarrow. Ma dotato dell’«ardente
spiro» del quale Dante lo vede fiammeggiare nel
Cielo dei Sapienti. Commentatore della Bibbia, autore
di vite di santi e di poesia, di trattati sul computo del
tempo, sulla metrica, l’ortografia e la scienza naturale,
Beda è il primo a impiegare con coerenza la datazione
dalla nascita di Cristo. La sua Storia (Historia ecclesiastica
gentis Anglorum
), della quale la Fondazione Valla
completa con il secondo volume la prima edizione critica
in quarant’anni, è la più bella opera storiografica del
Medioevo. Dalla missione che parte dal Celio, a Roma,
per la riconversione della Britannia abbandonata dalle
legioni e occupata dagli Angli e dai Sassoni, ai conflitti
con gli inviati irlandesi, che computano la Pasqua in
maniera differente, tutto, in essa, è organizzato con mano
sapiente e narrato col piglio dello scrittore di razza.
Ma tutto, anche, ha l’aura delle origini e il passo della
meditazione sugli accadimenti: se Beda vuole ancorare
a Roma l’alba delle vicende inglesi è perché quella che
Agostino, il missionario inviato da Gregorio Magno, e
poi Adriano e Teodoro, portano in Inghilterra è una
nuova cultura. Ben presto, essa fiorisce anche per mezzo
degli stessi abitanti dell’isola, come l’abate Biscop
«chiamato Benedetto», e Cædmon, il primo poeta inglese.
Fratello nel monastero della badessa Hild, Cædmon
non sa cantare. Ma una notte gli appare in sogno
una figura che gli ordina: «Cantami qualcosa». Quando
Cædmon risponde che non lo sa fare, la voce replica
imperiosa che deve però farlo per lei. Il poveretto
domanda allora cosa debba cantare. «Principium creaturarum», si sente dire. La poesia inglese inizia, appropriatamente,
con il Principio: con la Creazione.

Beda

Beda il Venerabile (672 ca. - 735) è stato un monaco e storico inglese. Entrato nel monastero di Wearmouth all'età di 7 anni, divenne diacono a 19 e sacerdote a 30; nel 682 si trasferì a Jarrow in Northumberland dove trascorse il resto della sua vita dividendosi tra vita monastica, studio, insegnamento, e l'attività di scrittore. Autore di numerose opere, la più conosciuta è la Storia ecclesiastica dei popoli anglici, (Historia ecclesiastica gentis Anglorum), in 5 libri narra la storia dell'Inghilterra dal tempo di Cesare alla data di fondazione (731). Gli scritti di Beda sono classificati in scientifici, storici e teologici, questi ultimi rappresentano la maggior parte della sua produzione letteraria e consistono in commentari di libri del Vecchio e Nuovo Testamento, omelie e trattati su brani della Sacra Scrittura. La sua edizione della Bibbia fu utilizzata dalla Chiesa fino al 1966, risultato di lunghe ricerche per ciascun libro della testo sacro. Il suo ultimo lavoro, completato sul letto di morte, fu la traduzione in lingua anglosassone del Vangelo secondo Giovanni.


Terramare: dove la magia non muore

La saga fantasy di Ursula K. Le Guin Era da un po’ che progettavamo di dare alle stampe la saga…

"La terza rivoluzione industriale" di Rifkin diventa film

VICE Media annuncia la distribuzione globale di The Third Industrial Revolution: A Radical New Sharing Economy Il film sarà trasmesso…

Sergio Castellitto è Rocco Chinnici

Il 23 gennaio in onda su Rai 1 il film tratto dal libro Rocco Chinnici era un uomo normale, perbene,…

Un concerto per Sandro Penna

Off Off Theatre di Roma dal 23 al 28 gennaio Concerto per Sandro Penna: Elio Pecora e Pino Strabioli, in…

Le Sorelle Materassi al Teatro Parenti

Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati sono le "Sorelle Materassi" Dal 9 al 21 gennaio 2018 al Teatro Franco…

Alfonso Font e il futuro imperfetto

Il classico della fantascienza spagnola a fumetti in una nuova edizione Arriva in libreria e fumetteria I Racconti di un…

Il commissario Spada, in edizione integrale

Ritorna il fumetto degli anni '70, il ritratto di un'epoca e non solo Ritorna per la prima volta in edizione…

I moniti all'Europa di Thomas Mann

Scelti e pubblicati da Mondadori nel 1947, a cura della grande germanista e traduttrice Lavinia Mazzucchetti, i testi etici e…

Commodore 64: Nostalgic Edition

La storia dell’home computer più famoso di sempre Arriva in Italia Commodore 64 – Nostalgic Edition, un testo monumentale che…

"Assassinio sull'Orient Express" dal 30 novembre al cinema

Articolo tratto da Mondadori Store Magazine di Novembre 2017

Osho Festa: la gioia del cambiamento

Hai letto i libri di Osho? ...non fermarti sulla soglia! Dopo la lettura: l'esperienza! Se vuoi passare un Capodanno diverso…

Storia degli inglesi – vol. II

Beda

Storia degli inglesi – vol. II

ISBN: 9788804594185
800 pagine
Prezzo: € 30,00
Formato: 12,5 x 19,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 18 maggio 2010

Disponibile su: