Sindrome del distacco e tregua

Sindrome del distacco e tregua

Accanto all’affabilità e alla pastosità porosa del mondo com’è, si accentua in questa nuova raccolta di Maurizio Cucchi un predicato di frugalità: abito mentale dell’io, ma soprattutto medium per umanizzare la realtà. Sindrome del distacco e tregua si suddivide in otto parti, prive di trama lineare, ove conta «l’insistere virtuale sulla scena, / la rapsodia sparsa e sempre minuziosa / delle circostanze». Emblema di poetica implicita, tale sigla rimanda a una compattezza intonativa e di sguardo che si avvale – più che in passato – di modalità davvero sperimentali di scrittura e d’espressione: alla polifonia e drammaturgia metrico-prosodiche di cui Cucchi è maestro si aggiungono qui stacchi in prosa tutti funzionali, oltre a due fotografie pienamente empatiche a un libro magnifico, struggente, necessario. Cronotopo è l’atlante (fisico e interiore), che permette di trascorrere dall’ucraina Pryp’jat’ (a tre km da Černobyl’) a una Nizza amata e frequentata e alla natìa Milano, messa in emblema dalla centralità del Cenacolo di Leonardo fino ai margini delle sue banlieue, ripercorse attraverso la memoria viva di un libro in prosa per Cucchi fondamentale come La traversata di Milano (2007): omaggio ai mèntori della sua formazione, Sereni e Raboni. Il tempo di Sindrome del distacco e tregua è invece quello vertiginoso che salda insieme le epoche, dalla preistoria al Quattro e Seicento, fino ai brucianti fotogrammi del presente. Così può librarsi, questo Cucchi ispiratissimo, nella meraviglia aperta di una frugale quotidianità anonima.

Alberto Bertoni

Recensioni

“Che sia la fine o l'inizio, c'è in "Sindrome" un ulteriore passo verso la sospensione, verso la consapevolezza di una dimensione ignota dove "tutto entro il confine è compresente insieme", passaggio fondamentale per produrre straniamento.”

Mary B. Tolusso, "Il Piccolo" 10 febbraio 2019,

“Come pochi altri nel quadro della nostra poesia contemporanea, Cucchi ha un rapporto mobilissimo con la realtà, sintetizzato perfettamente anche dal continuo alternarsi fra prosa e versi, che struttura quasi per intero il libro.”

"Alias - Il manifesto" 17 febbraio 2019,

“La nuova raccolta di Maurizio Cucchi insiste sulle vicissitudini umane. L'autore si fida soltanto delle cose e delle parole concrete, di ciò che il sapore dell'esperienza diretta.”

Wolf testoni, "La Provincia di Lecco" 10 marzo 2019,

“Una raccolta di versi in otto parti, con inserti in prosa. Dalla preistoria al presente la rivendicazione della letteratura come valore perennemente in potenza, fra l'ucraina Pryp'jat (a tre km da Cernobile) una Nizza amata e frequentata e la natia Milano.”

Mario Baudino, "La Stampa" 16 marzo 2019,

Maurizio Cucchi

Maurizio Cucchi (Milano 1945), poeta, consulente letterario, pubblicista, traduttore (da Stendhal, Lamartine, Flaubert, Villiers de l'Isle-Adam, Prévert), ha esordito in poesia con la raccoltaIl disperso (1976) alla quale hanno fatto seguito, tra le altre: Glenn (1982, premio Viareggio),Poesia della fonte (1993, premio Montale) e le recenti prove Per un secondo o un secolo (2003) e Vite pulviscolari (2009). Ha curato con Stefano Giovanardi l'antologia Poeti italiani del secondo Novecento. 1945-1995 (1996, nuova edizione 2004), pubblicando in seguito le prose di La traversata di Milano (2007) e i romanzi Il male è nelle cose (2005) e La maschera ritratto (2011).


Altri libri dello stesso autore

Libri della stessa collana

Finnegans Wake, la traduzione completa

1939 - 2019 Il 4 maggio 1939 veniva pubblicato a Londra Finnegans Wake, l'ultimo romanzo di James Joyce, il "libro della…

Romics 2019: tre premi per Oscar Ink

Concorso Romics dei Libri a Fumetti Nell'ambito di Romics 2019 - la grande rassegna internazionale sul fumetto, l'animazione, cinema e…

Jemisin: i primi capitoli de "La Quinta Stagione"

Ogni sabato un capitolo de "La Quinta Stagione" N. K. Jemisin è entrata nel pantheon della narrativa fantastica vincendo tre…

Game of Thrones: in arrivo l'ultima stagione

Nuova pelle per i Draghi di Game of Thrones Game of Thrones è arrivato all'ultima stagione, ma per tutti i…

Campagna Oscar Mondadori: -25% per un mese

Negli Oscar c'è! Per un mese, dal 22 marzo al 21 aprile TUTTO il catalogo Oscar Mondadori scontato del 25% Gli Oscar sono…

Anne Frank e la condizione della donna

Anne Frank, giovane donna Il 12 giugno 1944 Anne Frank compie 15 anni. Non è più la ragazzina che il 12…

Itaca per sempre di Malerba a teatro

Roma 12-17 marzo 2019 Liberamente tratto dal romanzo Itaca per sempre di Luigi Malerba, l'adattamento teatrale omonimo va in scena a Roma da…

Diabolik sono io: il docu-film al cinema

"Diabolik sono io" 11-12-13 marzo 2019 Il Re del Terrore arriva al cinema con un docu-film: un evento speciale da non perdere,…

The Passage: la serie tv tratta dal romanzo

Dal libro alla serie tv su Fox Se siete pronti a lasciarvi trascinare in un futuro post-apocalittico, non potete perdervi…

Nati altrove: da Giuseppe Ungaretti a Helena Janeczek

6-8 febbraio 2019 - Università La Sapienza Nomadismo culturale, identità e disidentità, lingua dell’esilio, saranno alcuni dei temi del convegno…

Anne Frank: il talento di una scrittrice in erba

Una nuova traduzione delle due stesure del diario di Anne Frank Anne Frank tenne un diario dal giugno 1942 all’agosto…

De André: un libro per sentire di nuovo la sua voce

20 anni senza Faber 20 anni fa ci lasciava Fabrizio De André, forse il più grande cantautore italiano di sempre, diventato…

Sindrome del distacco e tregua

Maurizio Cucchi

Sindrome del distacco e tregua

Collana: Lo Specchio
ISBN: 9788804710394
112 pagine
Prezzo: € 18,00
Formato: Cartaceo
In vendita da: 29 gennaio 2019

Disponibile su:

Collana: Lo Specchio
ISBN: 9788852092411
112 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 29 gennaio 2019

Disponibile su: