Romanzi

Romanzi

Curati da Paolo Collo e da Luciana Stegagno Picchio, i due volumi raccolgono – in ordine cronologico – i romanzi fondamentali che Amado ha pubblicato tra il 1931 e il 1992. La sua è una letteratura programmaticamente impegnata in cui realismo e romanticismo, umanitarismo e denuncia, si fondono al servizio di un’idea. E questo “sincretismo” letterario – dei due ruoli di militante di sinistra e di cantore della gente della sua terra – si esprime soprattutto nei primi romanzi, Il Paese del Carnevale (1931), Cacao (1933) e Jubiabá (1935), che rivelano una grande forza intuitiva e una conoscenza profonda della realtà sociale del Brasile. Ma a un certo punto della sua vita, nella prosa generosa di Amado si introduce, prepotente, il divertimento. Gabriella garofano e cannella (1958) è il romanzo del suo nuovo corso seguito da Doña Flor e i suoi due mariti (1966) e tra questi due romanzi un’altra straordinaria “storia del porto di Bahia”: La doppia morte di Quincas l’Acquaiolo (1961). Con La bottega dei miracoli (1969) tenta nuove strade: la lingua, il taglio narrativo, la visione del mondo. E poi Teresa Batista stanca di guerra (1972) che può essere considerato il suo capolavoro, manifesto ante litteram della liberazione della donna.
La scelta di questa ricchissima antologia prosegue con Uniformi, alte uniformi, camicie da notte (1980), divertente incursione nell’Accademia brasiliana delle lettere e si conclude con I turchi alla scoperta dell’America (1992) in cui l’inventiva dell’autore e l’elegante telaio di una storia d’immigrazione si fondono in un piccolo, ultimo gioiello narrativo.

Jorge Amado

Jorge Amado, (Pirangí, Stato di Bahia 1912 - Stato di Bahia 2001) è lo scrittore brasiliano più noto e tradotto al mondo. Fin da giovanissimo collaborò a giornali e riviste. L'impegno sociale e politico che ispirò i suoi primi romanzi ebbe il suo supporto in una vita di militante di sinistra che gli procurò più volte il carcere e l'esilio e, infine, l'elezione a deputato del partito comunista brasiliano. Esordì nel 1931 con Il Paese del Carnevale che preannunciò il filone dei romanzi ideologicamente più impegnati. Nel 1935, dopo la laurea in Legge, pubblicò Jubiabá, romanzo in cui pervenne a un realismo lirico che segnò una tappa fondamentale nella storia del romanzo brasiliano. Nel 1946 ottenne il premio Stalin per la letteratura.
Col passare del tempo la denuncia politica si stemperò sempre più in ironia divertita, nei colorati affreschi di un Brasile povero sì di danaro, ma ricco, enormemente ricco di vitalità, di sensualità, di inventiva. Nacquero così i suoi indimenticabili personaggi femminili, come Gabriela, cravo e canela (1958), e Doña Flor e seus dois maridos (1966). E tra questi due romanzi, un'altra straordinaria Storia del porto di Bahia, A morte e a morte de Quincas Berro Dàgua, del 1961. Con Tenda dos milagres (1970) tentò nuove strade: la lingua, il taglio narrativo, la visione del mondo. E poi quello che può essere considerato il suo capolavoro, manifesto ante litteram della liberazione della donna: Tereza Batista cansada de guerra (1972). Per ragazzi scrisse un racconto di straordinaria poesia: Gatto tigrato e Miss Rondinella, pubblicato da Mondadori (1991).
Membro dell'Accademia brasiliana delle lettere, creatore di migliaia di personaggi molti dei quali trasportati sulle scene e sugli schermi cinematografici, inaugurò in Brasile e in Portogallo una tradizione che continua anche nei giovani romanzieri.


Altri libri dello stesso autore

Libri della stessa collana

The Passage: la serie tv tratta dal romanzo

Dal libro alla serie tv su Fox Se siete pronti a lasciarvi trascinare in un futuro post-apocalittico, non potete perdervi…

Nati altrove: da Giuseppe Ungaretti a Helena Janeczek

6-8 febbraio 2019 - Università La Sapienza Nomadismo culturale, identità e disidentità, lingua dell’esilio, saranno alcuni dei temi del convegno…

Anne Frank: il talento di una scrittrice in erba

Una nuova traduzione delle due stesure del diario di Anne Frank Anne Frank tenne un diario dal giugno 1942 all’agosto…

De André: un libro per sentire di nuovo la sua voce

20 anni senza Faber 20 anni fa ci lasciava Fabrizio De André, forse il più grande cantautore italiano di sempre, diventato…

Pinketts, cantore della Milano nera

12 agosto 1961 - 20 dicembre 2018 La Milano noir surreale e strampalata saluta il suo cantore Andrea G. Pinketts…

Osho ci indica come "Tornare alla Sorgente"

La sorgente interiore La dimensione interiore è un luogo sovraffollato da tutto ciò che neghiamo di noi stessi, ed è…

Luigi Santucci: il testimone della gioia

Il centenario della nascita di Luigi Santucci La figura di Luigi Santucci «scrittore di vocazione e di professione» va prendendo sempre…

"La lucina" di Antonio Moresco diventa film

La Lucina Antonio Moresco, oggi in Italia uno dei più importanti autori letterari, interpreta il ruolo del protagonista del romanzo…

"Nessuno come noi": dal libro al film

Dal 18 ottobre al cinema Ambientato nella Torino degli anni Ottanta, quando i cappotti avevano le spalline e non esistevano social…

Star Wars Reads: gli eventi nelle librerie

Ottobre: il mese di Star Wars Reads Dal 2012 ogni ottobre si festeggia Star Wars Reads: per tutto il mese si…

Osho: Meditazione e Liberi di Essere

6 e 7 ottobre a Milano Liberi di Essere, è un grande evento di meditazione cittadino nato nel 2007 a…

Romanzi

Jorge Amado

Romanzi

Collana: I Meridiani
ISBN: 9788804506720
3483 pagine
Prezzo: € 120,00
Formato: 10,2 x 16,8 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 11 giugno 2002

Disponibile su: