Racconti dell’età del jazz

Racconti dell’età del jazz

Passati alla storia come “l’età del jazz”, gli anni Venti furono, secondo Fernanda Pivano, «il decennio di tutte le proteste e di tutte le rivolte, delle utopie più ottimistiche e delle delusioni più spietate». Immagine e frutto di quegli anni sono i racconti di questa raccolta: le voci, i gesti, gli emblemi esteriori ed effimeri di quel mondo di “belli e dannati” appaiono qui come riflessi in uno specchio deformante. I protagonisti dei Racconti dell’età del jazz diventano quindi simbolo di un’epoca storica che vide nello scrittore e in sua moglie Zelda la personificazione di un tipo ideale, ma anche della condizione umana universale, oscillanti tra opposti sentimenti e opposte situazioni, sempre costretti dagli imprevisti della vita all’improvvisazione, come in un ritmo jazz.

Francis Scott Fitzgerald

Saint Paul, Minnesota, 1896 - Hollywood 1940. Scrittore simbolo, con la moglie Zelda, dei "ruggenti anni Venti", è autore di numerosissimi racconti e dei romanzi Di qua dal Paradiso (1920), Belli e dannati (1922), Il grande Gatsby (1925) e Tenera è la notte (1934).


Libri della stessa collana

Le nostre copertine di Fitzgerald

Francis Scott Fitzgerald Non c’è autore che abbia solleticato la fantasia degli editori quanto Francis Scott Fitzgerald.Da quando le sue…

Racconti dell’età del jazz

Francis Scott Fitzgerald

Racconti dell’età del jazz

Collana: Moderni
ISBN: 9788804686286
364 pagine
Prezzo: € 11,00
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 30 aprile 2018

Disponibile su:

Collana: Moderni
ISBN: 9788852039621
364 pagine
Prezzo: € 2,99
Formato: Ebook
In vendita da: 25 giugno 2013

Disponibile su: