Prima persona

Prima persona

Giuseppe Pontiggia racconta con aforismi fulminei, narrazioni esilaranti, passeggiate panoramiche la società italiana e l’esistenza individuale per chi le vive e le osserva in Prima persona. Una prima persona che, ben lontano dall’essere un io narcisistico, si interroga alla ricerca di libertà di movimento e autenticità di giudizio. Il risultato è un’esperienza letteraria sconcertante che mobilita i registri dell’ironia e della satira, ma lascia anche spazio alla partecipazione emotiva e al coinvolgimento solidale. Quasi duecento testi, originali intersezioni tra racconto e saggio, memoria e diario, che formano sequenze legate da associazioni o corti circuiti. Fino a che le tessere sparse ricostituiscono un mosaico unitario in magico equilibrio tra il dramma di esistere e la commedia del vivere. A dimostrazione di come la strada verso l’impegno civile più responsabile possa passare attraverso la levità, il piacere dell’intelligenza e dello stile.

Giuseppe Pontiggia

Giuseppe Pontiggia (Como 1934 - Milano 2003), milanese d'adozione, ha preso parte fin dalla fondazione nel 1956 alla redazione del «Verri» che pubblica, nel 1959, La morte in banca, insieme a cinque racconti. Dopo L'arte della fuga (1968) si afferma come romanziere con Il giocatore invisibile (1978) e Il raggio d'ombra (1983). A raccolte di saggi di brillante scrittura, Il giardino delle Esperidi (1984), Le sabbie immobili (1991), L'isola volante (1996), I contemporanei del futuro (1998) e Prima persona (2002), alterna grandi successi nella narrativa: La grande sera (1989, premio Strega), Vite di uomini non illustri (1993, premio SuperFlaiano), Nati due volte (2000, premio Campiello e Pen Club). Le sue opere principali, tradotte nei più importanti paesi, sono nella collezione Oscar.


Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

Osho: una vertigine chiamata vita

Autobiografia di un mistico spiritualmente scorretto Chi sei? «Sono semplicemente me stesso; non un profeta, non un messia, non un…

Fruttero&Lucentini: un docufilm su Sky Arte

Fruttero&Lucentini - Basta il nome Venerdì 25 maggio alle 20,20 va in onda su Sky Arte HD il documentario Fruttero&Lucentini…

Goodbye, Philip Roth

Philip Roth 1933-2018 Quella sera lesse qualcosa su la mort de toi, con cui aveva già una certa familiarità, e…

Follett: i 40 anni de "La cruna dell'ago"

Il primo bestseller di Ken Follett compie 40 anni «Avevo ventisette anni quando scrissi "La cruna dell’Ago". Se lo rileggo…

Tom Wolfe, lo scrittore delle vanità

Tom Wolfe (1931-2018) L'inventore della locuzione "radical chic" - che tanta fortuna ha avuto anche in Italia -, Tom Wolfe,…

Prima persona

Giuseppe Pontiggia

Prima persona

ISBN: 9788804521037
294 pagine
Prezzo: € 9,50
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 22 luglio 2003

Disponibile su: