Poesie

Poesie

Quando un poeta decide di scrivere in dialetto, la sua scelta, in
genere, risponde a una spinta “verso il basso”, antiletteraria e
antilibresca. Non a Roma, però, dove dal Rinascimento in poi
è esistita una tradizione di letteratura dialettale che con il Belli,
nell’Ottocento, raggiunge il suo vertice. Uno di quei vertici che
rendono arduo, per chi viene dopo, andare oltre. Vi riuscì Trilussa,
scegliendo di cambiare decisamente rotta, e puntando
“verso l’alto”: non più protagonisti popolari, ma piccolo-borghesi;
non più un linguaggio strettamente vernacolare, ma la
lingua della Roma capitale del nuovo stato unitario, un toscano
sciacquato, anzi sporcato, nel Tevere fangoso. La feroce indignazione
belliana diviene, nell’epoca giolittiana e poi fascista,
ironia distaccata, scetticamente canzonatoria, quell’umorismo
agrodolce tanto caro a Pirandello, che trae alimento dai fatti di
cronaca per innalzarli – nei sonetti, nelle celebri favole, nei rapidi
quanto felici epigrammi – a momenti di un ritmo costante,
da secoli uguale: la vita degli uomini.

Il testo è accompagnato da uno scritto di Pier Paolo Pasolini.

Trilussa

Trilussa (pseudonimo di Carlo Alberto Salustri, Roma 1871-1950), dopo un'infanzia poverissima e un irregolare percorso scolastico, esordì con componimenti in dialetto romanesco nel 1887, divenendo presto figura popolarissima soprattutto grazie ai bozzetti satirici di costume e alle favole moraleggianti in versi. Tra i suoi libri, pubblicati da Mondadori fin dal 1922, Quaranta sonetti (1895), Favole romanesche (1901), Le favole (1908), Lupi e agnelli (1919) e La gente (1927).


The Passage: la serie tv tratta dal romanzo

Dal libro alla serie tv su Fox Se siete pronti a lasciarvi trascinare in un futuro post-apocalittico, non potete perdervi…

Nati altrove: da Giuseppe Ungaretti a Helena Janeczek

6-8 febbraio 2019 - Università La Sapienza Nomadismo culturale, identità e disidentità, lingua dell’esilio, saranno alcuni dei temi del convegno…

Anne Frank: il talento di una scrittrice in erba

Una nuova traduzione delle due stesure del diario di Anne Frank Anne Frank tenne un diario dal giugno 1942 all’agosto…

De André: un libro per sentire di nuovo la sua voce

20 anni senza Faber 20 anni fa ci lasciava Fabrizio De André, forse il più grande cantautore italiano di sempre, diventato…

Pinketts, cantore della Milano nera

12 agosto 1961 - 20 dicembre 2018 La Milano noir surreale e strampalata saluta il suo cantore Andrea G. Pinketts…

Osho ci indica come "Tornare alla Sorgente"

La sorgente interiore La dimensione interiore è un luogo sovraffollato da tutto ciò che neghiamo di noi stessi, ed è…

Luigi Santucci: il testimone della gioia

Il centenario della nascita di Luigi Santucci La figura di Luigi Santucci «scrittore di vocazione e di professione» va prendendo sempre…

"La lucina" di Antonio Moresco diventa film

La Lucina Antonio Moresco, oggi in Italia uno dei più importanti autori letterari, interpreta il ruolo del protagonista del romanzo…

"Nessuno come noi": dal libro al film

Dal 18 ottobre al cinema Ambientato nella Torino degli anni Ottanta, quando i cappotti avevano le spalline e non esistevano social…

Star Wars Reads: gli eventi nelle librerie

Ottobre: il mese di Star Wars Reads Dal 2012 ogni ottobre si festeggia Star Wars Reads: per tutto il mese si…

Osho: Meditazione e Liberi di Essere

6 e 7 ottobre a Milano Liberi di Essere, è un grande evento di meditazione cittadino nato nel 2007 a…

Poesie

Trilussa

Poesie

ISBN: 9788804606505
584 pagine
Prezzo: € 12,00
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 8 marzo 2011

Disponibile su: