Poesie

Poesie

Quando un poeta decide di scrivere in dialetto, la sua scelta, in
genere, risponde a una spinta “verso il basso”, antiletteraria e
antilibresca. Non a Roma, però, dove dal Rinascimento in poi
è esistita una tradizione di letteratura dialettale che con il Belli,
nell’Ottocento, raggiunge il suo vertice. Uno di quei vertici che
rendono arduo, per chi viene dopo, andare oltre. Vi riuscì Trilussa,
scegliendo di cambiare decisamente rotta, e puntando
“verso l’alto”: non più protagonisti popolari, ma piccolo-borghesi;
non più un linguaggio strettamente vernacolare, ma la
lingua della Roma capitale del nuovo stato unitario, un toscano
sciacquato, anzi sporcato, nel Tevere fangoso. La feroce indignazione
belliana diviene, nell’epoca giolittiana e poi fascista,
ironia distaccata, scetticamente canzonatoria, quell’umorismo
agrodolce tanto caro a Pirandello, che trae alimento dai fatti di
cronaca per innalzarli – nei sonetti, nelle celebri favole, nei rapidi
quanto felici epigrammi – a momenti di un ritmo costante,
da secoli uguale: la vita degli uomini.

Il testo è accompagnato da uno scritto di Pier Paolo Pasolini.

Trilussa

Trilussa (pseudonimo di Carlo Alberto Salustri, Roma 1871-1950), dopo un'infanzia poverissima e un irregolare percorso scolastico, esordì con componimenti in dialetto romanesco nel 1887, divenendo presto figura popolarissima soprattutto grazie ai bozzetti satirici di costume e alle favole moraleggianti in versi. Tra i suoi libri, pubblicati da Mondadori fin dal 1922, Quaranta sonetti (1895), Favole romanesche (1901), Le favole (1908), Lupi e agnelli (1919) e La gente (1927).


L'Edizione Nazionale di Luigi Pirandello

Il connubio tra Oscar Mondadori e l'Edizione Nazionale Nella cornice di eventi per celebrare il 150° Anniversario della nascita di…

I libri bruciano a gradi Fahrenheit 451

"Fahrenheit 451" diventa graphic novel Pubblicato nel 1953, Fahrenheit 451 è uno dei più importanti testi di fantascienza distopica del…

Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

Osho: una vertigine chiamata vita

Autobiografia di un mistico spiritualmente scorretto Chi sei? «Sono semplicemente me stesso; non un profeta, non un messia, non un…

Fruttero&Lucentini: un docufilm su Sky Arte

Fruttero&Lucentini - Basta il nome Venerdì 25 maggio alle 20,20 va in onda su Sky Arte HD il documentario Fruttero&Lucentini…

Goodbye, Philip Roth

Philip Roth 1933-2018 Quella sera lesse qualcosa su la mort de toi, con cui aveva già una certa familiarità, e…

Poesie

Trilussa

Poesie

ISBN: 9788804606505
584 pagine
Prezzo: € 12,00
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 8 marzo 2011

Disponibile su: