Meglio star zitti?

Meglio star zitti?

Meglio star zitti? raccoglie centosettanta stroncature firmate da Giovanni Raboni in quarant’anni di attività critica: interventi talvolta garbati, più spesso sarcastici e addirittura spietati, tesi a mettere in discussione il valore e il significato di prodotti artistici (romanzi, poesie, film, spettacoli teatrali) e di fenomeni di costume. Ne fanno le spese nomi blasonati: Woody Allen, Italo Calvino, Umberto Eco, Federico Fellini, Dario Fo, Giorgio Gaber, Ernest Hemingway, Milan Kundera, Pier Paolo Pasolini e tanti altri. Inflessibile nella difesa della qualità, Raboni condanna la deriva consumista della produzione culturale italiana del dopoguerra, rivendicando la responsabilità primaria del critico militante: essere per il pubblico una guida attendibile e onesta, chiamata a distinguere il “vero” dal “falso”. Compito che va sempre più assumendo i toni di una solitaria e disperata sfida etica.

Recensioni

“Il succulento (direi godurioso) libro percorre un quarantennio di stroncature (solo 170 delle innumerevoli), tenendo presente che per Raboni la critica era sempre critica della cultura, anche quando si concentrava su un singolo minuscolo oggetto artistico.”

Paolo Di Stefano, Corriere della Sera,

“In Meglio star zitti? (a cura di Luca Daino, Mondadori), incontriamo il poeta e saggista Giovanni Raboni (1932-2004) nelle vesti del critico militante: centosettanta stroncature, lungo un arco di quarant'anni, che vanno dalla letteratura al cinema al teatro. E i grandi nomi, per restare all'ambito letterario, si sprecano: da Hemingway a Kundera, da Pasolini a Calvino. Raboni, come ricorda il curatore, non procede con tono apodittico e sentenzioso, ma sempre argomentativo. Il che rafforza la potenza del giudizio.”

Franco Marcoaldi, Robinson La Repubblica,

“In letteratura siamo abituati ai plausi: si parla di un autore solitamente per acclamazione. È indubbio che tra le pagine di prosa e poesia soffi solitamente un'aria cerimoniale e compassata. Ma che succede se agli encomi si sostituiscono le botte? «La rissa piace», scriveva il grande Giorgio Manganelli a proposito delle stroncature. E "Meglio star zitti?" di Giovanni Raboni, poeta, critico, traduttore scomparso quindici anni fa, ne allinea parecchie di spietate e sprezzanti. A guardar bene l'indice dei nomi salta fuori un dato curioso: diversi mammasantissima della letteratura isolana, soprattutto del secondo Novecento, ricevono arroventati decreti di espulsione dall'agognato panteon letterario.”

Salvatore Ferlita, La Repubblica,

“ Anche se, come in questo caso, non si condividono tutti i suoi giudizi, si deve riconoscere a Raboni la virtù di aver saputo esprimerli in termini chiari, in base a criteri riconoscibili e sicuri, senza lasciarsi guidare da settarismo, pregiudizio, interesse, risentimento. Sembra ovvio, e non lo è. Oltre a invocare un 'ritorno' alla stroncatura, occorre capire come, quando e perché è meglio non stare zitti. Questo libro può aiutarci.”

Niccolò Scaffai, Il Manifesto,

“Alla critica di Raboni non serve l'epigramma, questo va detto a suo merito: è indubitabile in forza della chiarezza, anche dove la lancetta del cronografo si ferma sulle duemila battute.”

Domenico Pinto, Il Manifesto,

Giovanni Raboni

Giovanni Raboni (Milano 1932), è critico letterario e teatrale del "Corriere della Sera". Ha tradotto Baudelaire, Apollinare, Proust, Racine, Hugo. Le sue poesie sono state raccolte in Le case della vetra (1966), Cadenza d'inganno (1975), Nel grave sogno (1982), Canzonette mortali (1986), A tanto caro sangue (1988), Versi guerrieri e amorosi (1990), Ogni terzo pensiero (1993), Quare tristis (1998) e successivamente in Tutte le poesie (2000).


Altri libri dello stesso autore

Libri della stessa collana

Le donne valorose di Serena Dandini arrivano su Sky Arte

Qualcuno, io dico, si ricorderà di noi nel futuro. Saffo "È facile per una donna essere valorosa", scrive Serena Dandini. L'unico inconveniente…

George Orwell: la letteratura è una palestra di libertà

Ci sono scrittori che hanno intrecciato a tal punto letteratura e vita, da rendere quasi impossibile distinguere oggi l'uomo dal…

'Nervernight' di Jay Kristoff: l'accoglienza dei lettori e l'arrivo dell'autore in Italia

Jay Kristoff ManiaC'è chi è più colpito dai dettagli nero e oro delle mappe, chi dal cartonato interno, chi dai coloratissimi…

Il coraggio di dire 'Adesso basta': la nuova edizione del best seller di Simone Perotti

Adesso basta esce in una nuova edizione con nuova introduzione dell'autore Dieci anni è un intervallo di tempo in cui sta dentro un…

'Jack Frusciante è uscito dal gruppo': 25 anni di un romanzo manifesto

Jack Frusciante è uscito dal gruppo, il primo romanzo di Enrico Brizzi, quest'anno festeggia un compleanno importante: i 25 anni.  Libro icona pubblicato…

'Helter Skelter': il libro-verità sul caso Manson che ha ispirato Tarantino

È la notte di sabato 9 agosto 1969. La casa al numero 10050 di Cielo Drive è immersa nel buio e nel…

'Gideon': annunciato per Oscar Fantastica uno dei romanzi più pirotecnici del momento

The Emperor needs necromancers. The Ninth Necromancer needs a swordswoman. Gideon has a sword, some dirty magazines, and no more…

Le antologie curate da Asimov in una nuova edizione nel 2020

Appassionati di fantascienza a raccolta A partire dal 2020, anno del centenario di Isaac Asimov, approderanno negli Oscar Draghi le…

George Orwell su verità e menzogna

Dal 1934 alle soglie degli anni '50 George Orwell scrisse una serie di illuminanti riflessioni su quello che può considerarsi…

Negli Oscar c'è: tutti i titoli a -25% dal 2 agosto al 1 settembre

Negli Oscar c'è! Classici e saggi storici, graphic novel e saghe fantasy, gialli e manuali di benessere: se stai cercando…

'Fontamara' di Silone rivive quest'estate in una maratona di lettura

Dopo il grandioso murales di Fontamara, le parole di Ignazio Silone rivivono ad Aielli Le parole degli scrittori a volte devono uscire dai…

Antonio Dikele Distefano: dal libro alla serie su Netflix

Dopo Non ho mai avuto la mia età, Antonio Dikele Distefano approda su Netflix Antonio Dikele Distefano, scrittore italiano di…

Meglio star zitti?

Giovanni Raboni

Meglio star zitti?

Collana: Moderni
ISBN: 9788804653530
528 pagine
Prezzo: € 15,00
Formato: Cartaceo
In vendita da: 10 settembre 2019

Disponibile su: