L’umorismo

L’umorismo

L’umorismo (1908) offre la chiave interpretativa di una tradizione della cultura europea e della sua storia; definendo l’umorismo il «sentimento del contrario», ben diverso dal comico e dall’ironia, Pirandello consegna al lettore gli strumenti per comprendere a fondo anche le proprie opere: non a caso il saggio è dedicato a Mattia Pascal. Nella produzione pirandelliana infatti l’umorismo è funzionale a temi narrativi quali il contrasto fra apparenza e realtà, costrizioni sociali e identità, e a un teatro ricco di speculazioni filosofiche. L’umorismo e il paradosso sono i mezzi con i quali Pirandello smaschera le trame di menzogna sottese alla vita e incontra infine l’umanità autentica del suo pubblico e dei suoi personaggi.

Libri della stessa collana

Gli Oscar festeggiano i 150 anni dalla nascita di Pirandello

In occasione del 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello (28 giugno 1867), gli Oscar Mondadori ripubblicano il romanzo del…

L’umorismo

Luigi Pirandello

L’umorismo

Collana: Moderni
ISBN: 9788804679110
224 pagine
Prezzo: € 10,00
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 30 maggio 2017

Disponibile su: