L’arte della fuga

L’arte della fuga

Uscito nel 1968 e quindi, in un’edizione
rivista dall’autore che qui si presenta,
nel 1990, L’arte della fuga evoca
fin dal titolo “una partitura musicale,
fatta di variazioni intorno a un tema,
e l’immagine della fuga in senso
letterale”, come scrisse lo stesso
Pontiggia. In queste pagine il lettore
incontra “fughe, inseguimenti, delitti,
insomma il meccanismo e i fatti
di un giallo: però ignora non solo chi
è l’assassino, ma chi è la vittima”.
Opera sperimentale, ma di uno
sperimentalismo mai gratuito,
che non sacrifica il gusto del narrare,
libro prismatico e polifonico, L’arte
della fuga
è un canovaccio dei romanzi
possibili, nel quale i topoi del genere
poliziesco si caricano di significati
allusivi. Un prontuario di trame,
da godersi tutto d’un fiato, come per
il più classico “giallo”, o da assaggiare
qua e là, scoprendo nei frammenti
di prosa e poesia che lo compongono,
nell’alternanza e nella variazione
dei toni, un’investigazione che
si fa interrogativo sulla sostanza
stessa dell’essere umani.

Giuseppe Pontiggia

Giuseppe Pontiggia (Como 1934 - Milano 2003), milanese d'adozione, ha preso parte fin dalla fondazione nel 1956 alla redazione del «Verri» che pubblica, nel 1959, La morte in banca, insieme a cinque racconti. Dopo L'arte della fuga (1968) si afferma come romanziere con Il giocatore invisibile (1978) e Il raggio d'ombra (1983). A raccolte di saggi di brillante scrittura, Il giardino delle Esperidi (1984), Le sabbie immobili (1991), L'isola volante (1996), I contemporanei del futuro (1998) e Prima persona (2002), alterna grandi successi nella narrativa: La grande sera (1989, premio Strega), Vite di uomini non illustri (1993, premio SuperFlaiano), Nati due volte (2000, premio Campiello e Pen Club). Le sue opere principali, tradotte nei più importanti paesi, sono nella collezione Oscar.


The Passage: la serie tv tratta dal romanzo

Dal libro alla serie tv su Fox Se siete pronti a lasciarvi trascinare in un futuro post-apocalittico, non potete perdervi…

Nati altrove: da Giuseppe Ungaretti a Helena Janeczek

6-8 febbraio 2019 - Università La Sapienza Nomadismo culturale, identità e disidentità, lingua dell’esilio, saranno alcuni dei temi del convegno…

Anne Frank: il talento di una scrittrice in erba

Una nuova traduzione delle due stesure del diario di Anne Frank Anne Frank tenne un diario dal giugno 1942 all’agosto…

De André: un libro per sentire di nuovo la sua voce

20 anni senza Faber 20 anni fa ci lasciava Fabrizio De André, forse il più grande cantautore italiano di sempre, diventato…

Pinketts, cantore della Milano nera

12 agosto 1961 - 20 dicembre 2018 La Milano noir surreale e strampalata saluta il suo cantore Andrea G. Pinketts…

Osho ci indica come "Tornare alla Sorgente"

La sorgente interiore La dimensione interiore è un luogo sovraffollato da tutto ciò che neghiamo di noi stessi, ed è…

Luigi Santucci: il testimone della gioia

Il centenario della nascita di Luigi Santucci La figura di Luigi Santucci «scrittore di vocazione e di professione» va prendendo sempre…

"La lucina" di Antonio Moresco diventa film

La Lucina Antonio Moresco, oggi in Italia uno dei più importanti autori letterari, interpreta il ruolo del protagonista del romanzo…

"Nessuno come noi": dal libro al film

Dal 18 ottobre al cinema Ambientato nella Torino degli anni Ottanta, quando i cappotti avevano le spalline e non esistevano social…

Star Wars Reads: gli eventi nelle librerie

Ottobre: il mese di Star Wars Reads Dal 2012 ogni ottobre si festeggia Star Wars Reads: per tutto il mese si…

Osho: Meditazione e Liberi di Essere

6 e 7 ottobre a Milano Liberi di Essere, è un grande evento di meditazione cittadino nato nel 2007 a…

L’arte della fuga

Giuseppe Pontiggia

L’arte della fuga

ISBN: 9788804631248
182 pagine
Prezzo: € 9,50
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 11 giugno 2013

Disponibile su:

ISBN: 9788852039836
182 pagine
Prezzo: € 7,99
Formato: Ebook
In vendita da: 11 giugno 2013

Disponibile su: