La rivelazione segreta di Ermete Trismegisto – vol. I

La rivelazione segreta di Ermete Trismegisto – vol. I

Un essere immenso appare a un uomo tutto teso verso
l’essenza delle cose e gli domanda cosa voglia “udire e
vedere e poi apprendere e conoscere grazie alla contemplazione”.
È Poimandres, il Nous del dominio assoluto.
Il suo interlocutore gli risponde: “Voglio essere istruito
intorno agli esseri, comprenderne la natura e conoscere
dio”. Tutto, allora, gli si svela, tutto si trasforma in
una luce serena e gioiosa della quale egli si innamora.
Così inizia il primo Trattato, il Poimandres, del Corpus
Hermeticum
: una delle raccolte di testi più fortunate e
influenti che la tarda antichità ci abbia lasciato. La sua
storia è essa stessa un’avventura. Già attribuita al “tre
volte grande” (“trismegistos”, appunto) Ermes – il dio
della scrittura, dell’astrologia e dell’alchimia che risulta
dall’associazione, presente sin da Erodoto, della divinità
greca con l’egizio Thoth – essa è ritenuta antica
quanto se non più di Mosè, e interpretata come prefigurazione
del Cristianesimo. In realtà, la redazione dei
testi sembra risalire ai secoli fra il I e il IV della nostra
èra, mentre una parte, l’Asclepius – un trattato di magia
che riporta le pratiche dei sacerdoti egizi – circola
già nel Medioevo occidentale nella traduzione latina ritenuta
di Apuleio. Ma nel 1460 l’originale greco giunge
nelle mani di Cosimo de’ Medici, che ordina subito
a Marsilio Ficino di dimenticare Platone e dedicarsi al
Corpus. Ficino completa l’opera nell’aprile del 1463 e
riceve come compenso una villa a Careggi. Nel Seicento,
la paternità e la vetustà dell’opera sono infine demolite,
a colpi di filologia, da Isaac Casaubon. Per secoli,
però, la sua influenza è fondamentale: da Pico della Mirandola
a Hieronymus Bosch, da Pieter Bruegel a John
Milton, da Giordano Bruno a Isaac Newton, e più tardi
ancora sino a William Blake, artisti e intellettuali coltivano
l’ermetismo. Ermete trova il suo posto persino
sul pavimento del Duomo di Siena. Ed è certo difficile
resistere al fascino della sua rivelazione segreta, nella
quale teologia e cosmologia si mescolano allo studio
dell’uomo e alla dottrina dell’anima, dove demonologia
e astrologia si fondono. Dove si parla del Principio
e della Fine, e si prospetta una via di Salvezza.
La Fondazione Valla pubblica La rivelazione segreta di
Ermete Trismegisto
in due volumi, il primo dei quali contiene,
oltre ai Trattati tradizionali, anche le Definizioni
armene e gli Estratti di Stobeo.

Paolo Scarpi

Paolo Scarpi insegna storia delle religioni e religioni del mondo classico all'Università di Padova. I suoi campi d'indagine principali sono le religioni antiche, la mitologia e le sue persistenze nel pensiero moderno e contemporaneo, l'ermetismo, la simbologia dei comportamenti alimentari. Ha pubblicato La fuga e il ritorno. Storia e mitologia del viaggio (1992). Ha curato l'introduzione, la traduzione e il commento di opere di Ermete Trismegisto e di Apollodoro e del volume Tra maghe, santi e maiali (1998).


L'Edizione Nazionale di Luigi Pirandello

Il connubio tra Oscar Mondadori e l'Edizione Nazionale Nella cornice di eventi per celebrare il 150° Anniversario della nascita di…

I libri bruciano a gradi Fahrenheit 451

"Fahrenheit 451" diventa graphic novel Pubblicato nel 1953, Fahrenheit 451 è uno dei più importanti testi di fantascienza distopica del…

Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

Osho: una vertigine chiamata vita

Autobiografia di un mistico spiritualmente scorretto Chi sei? «Sono semplicemente me stesso; non un profeta, non un messia, non un…

Fruttero&Lucentini: un docufilm su Sky Arte

Fruttero&Lucentini - Basta il nome Venerdì 25 maggio alle 20,20 va in onda su Sky Arte HD il documentario Fruttero&Lucentini…

Goodbye, Philip Roth

Philip Roth 1933-2018 Quella sera lesse qualcosa su la mort de toi, con cui aveva già una certa familiarità, e…

La rivelazione segreta di Ermete Trismegisto – vol. I

Paolo Scarpi

La rivelazione segreta di Ermete Trismegisto – vol. I

ISBN: 9788804583523
688 pagine
Prezzo: € 30,00
Formato: 12,5 x 19,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 10 novembre 2009

Disponibile su: