Libro La guerra che non si può vincere David Grossman

La guerra che non si può vincere

Nel corso di questi anni David Grossman, cittadino israeliano e padre di famiglia prima ancora che scrittore letto e amato in tutto il mondo, ha raccontato sulle pagine dei più importanti quotidiani europei e americani la tragedia di due popoli ormai abituati a vivere all’ombra della morte, pronti ad accogliere in ogni momento la notizia di un attentato, della perdita dei propri cari, dello scoppio di una nuova guerra: uno stato di conflitto così profondo e radicato nella vita quotidiana che nessuno sembra più in grado di uscire dalla terribile logica della vendetta.
In una situazione che appare senza sbocchi, gli scritti di Grossman cercano di indicare ad arabi ed ebrei quella che sembra l’unica strada percorribile per raggiungere la pace: il dialogo, l’incontro, il riconoscimento del diritto dell’altro. Perché la pace invocata da Grossman non è solo il semplice rifiuto di ogni forma di ricorso alla forza e alla violenza: è l’unica conclusione possibile di una guerra che nessuno può vincere.

David Grossman

Nato a Gerusalemme nel 1954, è il grande autore israeliano diventato un caso letterario con "Vedi alla voce: amore". Giornalista e scrittore, è noto in tutto il mondo per i suoi saggi, i suoi romanzi. Per i più piccoli ha creato storie come "La lingua speciale di Uri", "Un milione di anni fa" e "Itamar il cacciatore di sogni", di cui dice. "Volevo scrivere un libro in cui un bambino potesse sentirsi a casa".


Libri della stessa collana

L’enigma della Corea del Nord

La questione nordcoreana da circa 70 anni rappresenta uno dei nodi irrisolti delle relazioni internazionali e negli ultimi mesi, in…

"La soffitta" di AkaB e Squaz

La soffitta di AkaB e Squaz torna in libreria grazie a una nuova edizione Mondadori Oscar Ink. Ormai introvabile –…

A Luca Crescenzi la Thomas Mann Medaille

Luca Crescenzi è il primo studioso non tedesco a ricevere la prestigiosa Thomas-Mann-Medaille, onorificenza che viene conferita dalla Thomas-Mann-Gesellschaft per…

Buon compleanno, Calvino!

Buon Compleanno! Il 15 ottobre è il compleanno di Italo Calvino: nato nel 1923, avrebbe oggi 94 anni. Compiono gli…

"Succede" diventa film

Iniziano le riprese per il film tratto dal bestseller di Sofia Viscardi Al via il 16 ottobre le riprese di…

"Uomini e no" a teatro

Dal 24 ottobre al 19 novembre un gruppo di giovani attori mette in scena a Milano al Piccolo Teatro UOMINI E NO…

Lovercraft, il mito

In un suo famoso saggio, Supernatural Horror in Literature, Howard Phillips Lovecraft dichiara:“Il sentimento più forte e più antico del…

Il vampiro secondo Martin

Stazza imponente, diciotto caldaie, intarsi sui ponti e grandi ruote a pale che divorano il fiume come mai si era…

Che Guevara: fino alla vittoria, sempre

Queste sarebbero state le ultime parole di Ernesto Che Guevara il 9 ottobre di 50 anni fa, in un piccolo…

"Moby Dick" diventa fumetto

Arriva in libreria e fumetteria Moby Dick, bande dessinée dell’autore francese Christophe Chabouté. Il fumetto è tratto dall’immortale opera di Herman…

Trono di Spade? Meglio Twin Peaks

Articolo tratto dalla pagina Facebook Oscar Vault La settima stagione di Game of Thrones è finita, ed è tempo di bilanci.…

Nasce “Oscar 451”, libri che bruciano

Nel 2008 viene lanciata negli Oscar la collana Contemporanea per dare agli autori letterari di oggi pubblicati dalla Mondadori una…

La guerra che non si può vincere

David Grossman

La guerra che non si può vincere

Collana: P. B. O.
ISBN: 9788804537823
196 pagine
Prezzo: € 9,00
Formato: 12,7 x 18,0 - Brossura con alette
In vendita da: 8 febbraio 2005

Disponibile su:

Collana: P. B. O.
ISBN: 9788852013645
196 pagine
Prezzo: € 6,99
Formato: Ebook
In vendita da: 7 ottobre 2010

Disponibile su: