Io lo chiamo cinematografo

Io lo chiamo cinematografo

«Il cinema, allora, era una grande famiglia, è vero. C’era un rapporto di comprensione, anche di affetto. Poi ci sentivamo tutti parte di una grande avventura, far rivivere sullo schermo la vita.» Proprio di «grande avventura» è il caso di parlare a proposito di Francesco Rosi, classe 1922, maestro indiscusso del cinema italiano che ha deciso di raccontare la propria vita e i segreti del suo mestiere a un altro straordinario regista, il suo amico Giuseppe Tornatore. Rosi ha lavorato accanto ai migliori talenti espressi dalla cultura italiana dell’ultimo mezzo secolo, qui tratteggiati in pagine felici e importanti: intellettuali, critici, giornalisti come Ennio Flaiano, Sergio Amidei, Raffaele La Capria, registi come Rossellini e Fellini, attori del calibro di Gian Maria Volonté e Sophia Loren. In questo libro-intervista, che è insieme autobiografia e saggio critico, Rosi ci svela una miniera di informazioni e aneddoti che riguardano i suoi film e la sua straordinaria carriera di regista, senza lasciare «fuori campo» gli aspetti più intimi e privati di una vita intensa e coraggiosa. Grazie al confronto con Tornatore, alle sue domande sempre curiose e penetranti, Io lo chiamo cinematografo va oltre i confini della biografia e costituisce l’appassionato ed entusiasmante racconto di mezzo secolo di cinema italiano.

Giuseppe Tornatore

Giuseppe Tornatore (Bagheria, 1956) è uno dei più affermati registi italiani. Tra i suoi film più famosi, Una pura formalità, La leggenda del pianista sull'oceano, Nuovo Cinema Paradiso (Oscar come miglior film straniero nel 1990) e Baarìa .

Francesco Rosi

Francesco Rosi (Napoli, 1922), regista e sceneggiatore, ha girato più di venti film. Nel 1963 ha vinto il Leone d'oro con Le mani sulla città. Il 31 agosto 2012, alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera.


Libri della stessa collana

L'Edizione Nazionale di Luigi Pirandello

Il connubio tra Oscar Mondadori e l'Edizione Nazionale Nella cornice di eventi per celebrare il 150° Anniversario della nascita di…

I libri bruciano a gradi Fahrenheit 451

"Fahrenheit 451" diventa graphic novel Pubblicato nel 1953, Fahrenheit 451 è uno dei più importanti testi di fantascienza distopica del…

Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

Osho: una vertigine chiamata vita

Autobiografia di un mistico spiritualmente scorretto Chi sei? «Sono semplicemente me stesso; non un profeta, non un messia, non un…

Fruttero&Lucentini: un docufilm su Sky Arte

Fruttero&Lucentini - Basta il nome Venerdì 25 maggio alle 20,20 va in onda su Sky Arte HD il documentario Fruttero&Lucentini…

Goodbye, Philip Roth

Philip Roth 1933-2018 Quella sera lesse qualcosa su la mort de toi, con cui aveva già una certa familiarità, e…

Io lo chiamo cinematografo

Giuseppe Tornatore, Francesco Rosi

Io lo chiamo cinematografo

Collana: P. B. O.
ISBN: 9788804647058
476 pagine
Prezzo: € 12,00
Formato: 12,7 x 18,0 - Brossura con alette
In vendita da: 7 ottobre 2014

Disponibile su:

Collana: P. B. O.
ISBN: 9788852031335
480 pagine
Prezzo: € 7,99
Formato: Ebook
In vendita da: 13 novembre 2012

Disponibile su: