Il mondo nuovo – Ritorno al mondo nuovo

Il mondo nuovo – Ritorno al mondo nuovo

Il culto di Ford domina uno Stato totalitario in cui ogni aspetto della vita viene pianificato in nome del razionalismo produttivistico e tutto è sacrificato al mito del progresso. Concepiti e prodotti industrialmente in provetta, i cittadini sono liberi da fame, guerra, malattie e possono accedere liberamente a ogni piacere. In cambio, però, devono rinunciare a emozioni e sentimenti, a ogni manifestazione della propria individualità. Devono produrre e consumare e, soprattutto, non amare. Un romanzo visionario, dall’inesausta forza profetica, sul destino dell’umanità e sulla forza di cambiarlo.

Aldous Huxley

Godalming, Surrey, 1894 - Los Angeles 1963. Appartenente a una illustre famiglia di scienziati, autore di numerosi saggi, è famoso per i romanzi distopici Il mondo nuovo (1932) e L'isola (1962). Tra le altre opere Giallo cromo (1921), Punto contro punto (1928), La scimmia e l'essenza (1948), I diavoli di Loudun (1952), Ritorno al mondo nuovo (1958).


Libri della stessa collana

I magnifici 7 della narrativa distopica

Distopie. L'immaginazione del futuro nella cultura italiana contemporanea In attesa del nuovo film Fahrenheit 451 scritto e diretto da Ramin…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

George Orwell e "Noi" di Zamjatin

Mi interessano i libri di questo tipo. Prendo appunti. Prima o poi potrei scriverne uno anch’io Scrive così George Orwell…

Il mondo nuovo – Ritorno al mondo nuovo

Aldous Huxley

Il mondo nuovo – Ritorno al mondo nuovo

Collana: Moderni
ISBN: 9788804670520
364 pagine
Prezzo: € 14,00
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 23 agosto 2016

Disponibile su: