Il lavoro intellettuale come professione

Il lavoro intellettuale come professione

Il lavoro intellettuale come professione è il titolo scelto da Max Weber per raccogliere i testi di due celebri conferenze, La scienza come professione e La politica come professione, da lui tenute all’Università di Monaco tra il 1917 e il 1919. La riflessione del grande filosofo è incentrata da un lato sulla situazione della Germania uscita disastrosamente dalla Grande Guerra e dall’altro sulla figura e il ruolo dell’intellettuale, scienziato e politico, sui limiti intrinseci delle due discipline e sull’inevitabile conflitto tra la scienza, la cui autorità riposa sul suo essere del tutto avalutativa, e la politica, che nella definizione e nella scelta di gerarchie di valori ai quali la realtà deve adeguarsi trova la propria ragion d’essere. I due testi costituiscono un’opera unica, la cui «grandezza problematica» è ben sottolineata dall’ormai classico saggio di Massimo Cacciari, qui presentato in una versione aggiornata.

Recensioni

“Weber sta alla sociologia come Dante Alighieri alla poesia. Per trovare una prosa altrettanto inesorabile, densa e profonda occorre scomodare Aristotele o Tocqueville.”

Luca Doninelli, "Il Giornale" 22 dicembre 2018,

Max Weber

Erfurt 1864 - Monaco di Baviera 1920. Insegnò economia politica a Friburgo e Heidelberg e nel 1919 fondò la Società tedesca di sociologia. Tra le sue opere più note L'etica protestante e lo spirito del capitalismo (1904-05), Sociologia della religione (1920) e Economia e società (1922).


Libri della stessa collana

The Passage: la serie tv tratta dal romanzo

Dal libro alla serie tv su Fox Se siete pronti a lasciarvi trascinare in un futuro post-apocalittico, non potete perdervi…

Nati altrove: da Giuseppe Ungaretti a Helena Janeczek

6-8 febbraio 2019 - Università La Sapienza Nomadismo culturale, identità e disidentità, lingua dell’esilio, saranno alcuni dei temi del convegno…

Anne Frank: il talento di una scrittrice in erba

Una nuova traduzione delle due stesure del diario di Anne Frank Anne Frank tenne un diario dal giugno 1942 all’agosto…

De André: un libro per sentire di nuovo la sua voce

20 anni senza Faber 20 anni fa ci lasciava Fabrizio De André, forse il più grande cantautore italiano di sempre, diventato…

Pinketts, cantore della Milano nera

12 agosto 1961 - 20 dicembre 2018 La Milano noir surreale e strampalata saluta il suo cantore Andrea G. Pinketts…

Osho ci indica come "Tornare alla Sorgente"

La sorgente interiore La dimensione interiore è un luogo sovraffollato da tutto ciò che neghiamo di noi stessi, ed è…

Luigi Santucci: il testimone della gioia

Il centenario della nascita di Luigi Santucci La figura di Luigi Santucci «scrittore di vocazione e di professione» va prendendo sempre…

"La lucina" di Antonio Moresco diventa film

La Lucina Antonio Moresco, oggi in Italia uno dei più importanti autori letterari, interpreta il ruolo del protagonista del romanzo…

"Nessuno come noi": dal libro al film

Dal 18 ottobre al cinema Ambientato nella Torino degli anni Ottanta, quando i cappotti avevano le spalline e non esistevano social…

Star Wars Reads: gli eventi nelle librerie

Ottobre: il mese di Star Wars Reads Dal 2012 ogni ottobre si festeggia Star Wars Reads: per tutto il mese si…

Osho: Meditazione e Liberi di Essere

6 e 7 ottobre a Milano Liberi di Essere, è un grande evento di meditazione cittadino nato nel 2007 a…

Il lavoro intellettuale come professione

Max Weber

Il lavoro intellettuale come professione

Collana: Saggi
ISBN: 9788804703402
196 pagine
Prezzo: € 13,00
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 2 ottobre 2018

Disponibile su:

Collana: Saggi
ISBN: 9788852089671
196 pagine
Prezzo: € 7,99
Formato: Ebook
In vendita da: 2 ottobre 2018

Disponibile su: