I detti islamici di Gesù

I detti islamici di Gesù

Gesù e un uomo raggiungono la riva di un fiume e si
siedono a mangiare. Consumano due dei tre pani che
hanno. Gesù si alza, va a bere al fiume, torna e, non
trovando la pagnotta, chiede all’altro chi l’abbia presa.
“Non so”, risponde. Ripartiti, Gesù vede una gazzella
con due piccoli, ne chiama a sé uno, lo uccide, ne
arrostisce una parte e ne mangiano. Poi dice al piccolo
di gazzella: “Con il consenso di Dio, alzati!”, e quello
si alza e se ne va. Allora si rivolge all’uomo: “Per Colui
che ti ha mostrato questo prodigio, ti chiedo: chi ha
preso la pagnotta?”; e quello risponde: “Non lo so”.
Giunti a un corso d’acqua, Gesù prende l’uomo per
mano e i due camminano sull’acqua. Gesù domanda:
“Per Colui che ti ha mostrato questo prodigio, ti chiedo:
chi ha preso la pagnotta?”. L’altro risponde di nuovo:
“Non lo so”. Arrivati in un deserto, Gesù prende a
raccogliere della sabbia: “Con il consenso di Dio, diventa
oro”, dice, e così accade. Gesù lo divide in tre parti:
“Un terzo a me, uno a te e uno a chi ha preso la pagnotta
“. Quello replica: “L’ho presa io!”. E Gesù: “Allora
è tutto per te!”.
È una delle tante storie incantevoli che fanno parte del
vero e proprio “vangelo musulmano” contenuto in questo
libro: e prosegue poi verso una conclusione sorprendente.
Ma il Gesù dell’islam è nello stesso tempo
più semplice e più complesso di quanto non emerga da
essa. R)mi, il più grande mistico persiano, scrive: “Il
corpo è simile a Maria: / ognuno ha un Gesù dentro di
sé. / Se sentiremo in noi i dolori, / il nostro Gesù nascerà
“. ‘Ôsa Ibn Maryam, Gesù figlio di Maria, è infatti
uno dei maggiori profeti dell’islam: che, fin dal Corano,
ne tramanda molte parole. Riletture plurisecolari del
Gesù dei Vangeli e degli apocrifi, esse ci restituiscono
un Gesù musulmano, o un Gesù che parla all’islam, e
a noi: “Beato colui che guarda con il cuore, ma il suo
cuore non è in ciò che vede”.
I detti islamici di Gesù – che segue Le parole dimenticate
di Gesù
, in una serie intesa a offrire un quadro completo
delle immagini di Gesù nelle varie tradizioni – è
un libro dal fascino particolare: racconta l’unico caso di
una religione mondiale che sceglie di adottare la figura
centrale di un’altra, finendo per riconoscere questa figura
come costitutiva della propria identità.

Sabino Chialà

Sabino Chialà, monaco della Comunità di Bose e studioso di ebraico e siriaco, si occupa di apocrifi e di storia e letteratura dell'Oriente cristiano, in particolare di tradizione siriaca. Nell'ambito degli apocrifi giudaici, ha pubblicato la traduzione e il commento del Libro delle Parabole di Enoc (1997). In campo siriaco si è dedicato in particolare alle figure di Abramo di Kashkar e di Isacco di Ninive, del quale ha pubblicato Un'umile speranza (1999) e Discorsi ascetici. Terza collezione (2004), e che ha studiato nel volume Dall'ascesi eremitica alla misericordia infinita. Ricerche su Isacco di Ninive e la sua fortuna (2002).


L'Edizione Nazionale di Luigi Pirandello

Il connubio tra Oscar Mondadori e l'Edizione Nazionale Nella cornice di eventi per celebrare il 150° Anniversario della nascita di…

I libri bruciano a gradi Fahrenheit 451

"Fahrenheit 451" diventa graphic novel Pubblicato nel 1953, Fahrenheit 451 è uno dei più importanti testi di fantascienza distopica del…

Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

Osho: una vertigine chiamata vita

Autobiografia di un mistico spiritualmente scorretto Chi sei? «Sono semplicemente me stesso; non un profeta, non un messia, non un…

Fruttero&Lucentini: un docufilm su Sky Arte

Fruttero&Lucentini - Basta il nome Venerdì 25 maggio alle 20,20 va in onda su Sky Arte HD il documentario Fruttero&Lucentini…

Goodbye, Philip Roth

Philip Roth 1933-2018 Quella sera lesse qualcosa su la mort de toi, con cui aveva già una certa familiarità, e…

I detti islamici di Gesù

Sabino Chialà

I detti islamici di Gesù

ISBN: 9788804583462
520 pagine
Prezzo: € 30,00
Formato: 12,5 x 19,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 19 maggio 2009

Disponibile su: