Edipo a Colono

Edipo a Colono

Vecchio e cieco, Edipo giunge a Colono, poco fuori di
Atene. È accompagnato dalla figlia Antigone e subito
raggiunto dall’altra figlia, Ismene. Lui, il già potente “tiranno
” di Tebe, uccisore del padre e marito della madre,
non è più, ora, che un vagabondo, uno “straniero in
terra straniera”. Chiede agli abitanti di Colono e a Teseo
ospitalità e protezione. E Atene, la città della legge,
della pietas e della civiltà, le concede: in cambio della
protezione che Edipo, dopo la morte, le garantirà. Invano
Tebe lo reclama: con la forza del cognato Creonte,
che ne rapisce le figlie, o con le implorazioni del primogenito
Polinice perché prenda le sue parti contro il fratello
Eteocle. Edipo non dimentica per un solo attimo
le colpe orrende delle quali, senza saperlo, si è macchiato,
e neppure il modo in cui Creonte e i figli lo hanno
trattato. Ma guarda ormai oltre, alla morte imminente,
al destino eterno di eroe che lo attende.
Non è a caso che è giunto a Colono “biancheggiante,
dove / più assiduo l’usignolo / effonde il lamento melodioso
/ nelle valli verdeggianti, / sull’edera color di vino,
/ sul fogliame inaccessibile del dio, / ricco di grappoli,
ombroso, / immune dai venti d’ogni tempesta”. Perché
Colono – il luogo dove era nato Sofocle – costituisce
una vera e propria soglia sacra: meravigliosa e inquietante,
essa prefigura, con il suo bosco delle Eumenidi,
l’oscura vita dell’Ade. E l’autore novantenne che, poco
prima di morire, compone l’Edipo a Colono, mette in
scena la morte dell’eroe.
Stravolto dall’inaudita violenza del rapimento di Antigone
e Ismene e dal sopraggiungere di Polinice, il dramma
appare immobile. Ma la sua staticità fa parte di una
struttura che già gli antichi consideravano “splendida
e pressoché unica”. La vicenda – fatta di parole e di aura,
di versi nei quali risuona un’eco allo stesso tempo
terrena e ultramondana, storica e mitica, politica etica
e metafisica – si chiude con una morte che è passaggio
“a vita eterna”. Al rimbombare del tuono, Edipo si incammina
verso quella che sceglie come sua tomba. Ed
ecco che una voce misteriosa lo richiama: “Edipo, Edipo,
che cosa aspettiamo / ad andare? È un pezzo, che
indugi”. Così, la sua morte rimane anch’essa un mistero:
“l’hanno afferrato”, commenta Antigone, “plaghe
occulte in una sorte arcana”.

Sofocle

Atene 496-406 a.C. Insieme a Eschilo ed Euripide, è il maggiore poeta tragico dell'antica Grecia. Scrisse, secondo la tradizione, 123 tragedie, di cui sette giunte fino a noi.


Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

Osho: una vertigine chiamata vita

Autobiografia di un mistico spiritualmente scorretto Chi sei? «Sono semplicemente me stesso; non un profeta, non un messia, non un…

Fruttero&Lucentini: un docufilm su Sky Arte

Fruttero&Lucentini - Basta il nome Venerdì 25 maggio alle 20,20 va in onda su Sky Arte HD il documentario Fruttero&Lucentini…

Goodbye, Philip Roth

Philip Roth 1933-2018 Quella sera lesse qualcosa su la mort de toi, con cui aveva già una certa familiarità, e…

Follett: i 40 anni de "La cruna dell'ago"

Il primo bestseller di Ken Follett compie 40 anni «Avevo ventisette anni quando scrissi "La cruna dell’Ago". Se lo rileggo…

Tom Wolfe, lo scrittore delle vanità

Tom Wolfe (1931-2018) L'inventore della locuzione "radical chic" - che tanta fortuna ha avuto anche in Italia -, Tom Wolfe,…

Edipo a Colono

Sofocle

Edipo a Colono

ISBN: 9788804573876
528 pagine
Prezzo: € 30,00
Formato: 12,5 x 19,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 7 ottobre 2008

Disponibile su: