Conversione

Conversione

“Questo libro Leonardo lo scrisse per una
necessità. Lui non era un predicatore. Faceva
qualcosa di meglio: insegnava con il suo
modo di comportarsi. Senza volerlo – almeno
esplicitamente – apparteneva più alla categoria
dei testimoni che a quella dei propagatori.
Per questo il libro che scrisse non è
lo scintillante discorso di una teoria ma un
pezzo di vita vissuta.”

Così, a dieci anni dalla scomparsa di Leonardo
Mondadori, Joaquín Navarro-Valls commenta,
nell’introduzione che accompagna la
nuova edizione di questo volume, il racconto
del suo ritorno alla fede. Ciò che colpisce è
l’autenticità della testimonianza di un uomo
che, a un certo punto della propria vita, sentì
il bisogno di “recuperare ogni giorno se stesso
“. E di mettere a nudo il proprio cammino
interiore in pagine che – sempre nelle parole
di Navarro-Valls – sono divenute “verità fatta
vita e non una lectio magistralis teoretica, da
accademia”.

Eppure la sua conversione sembrò a molti,
ieri come oggi, qualcosa di “inopportuno”.
Ancor più se si considera che non fu solo la
generica riscoperta della religione ma piuttosto
l’accettazione piena del cattolicesimo più
ortodosso.

Un’educazione non strettamente religiosa,
due divorzi, tre figli, gusti e abitudini della
borghesia laica milanese, il ruolo di presidente
nella grande azienda che porta il nome
del nonno Arnoldo. Ma poi, per Leonardo
“qualcosa” avvenne. Un incontro imprevisto
che diede senso nuovo e luce insperata
alla sua vita. Scelse di parlarne con Vittorio
Messori, il famoso scrittore cattolico, giunto
anch’egli alla fede da una formazione laica.
Ne nacque così questo colloquio di grande
umanità e, insieme, vigore, ispirato a una
fraterna solidarietà per quella svolta dello
spirito.

Sono pagine intense, che tracciano l’itinerario
di un’interiorità in cui Dio si è fatto strada
progressivamente. Ma soprattutto ci riconsegnano
la “storia personale” di un laico
chiamato “da lontano” a vivere il proprio cristianesimo
sino in fondo, in un mondo in apparenza
secolarizzato, eppure segretamente
travagliato dalla nostalgia del vangelo.

Leonardo Mondadori

Leonardo Mondadori, nato a Milano nel 1946, figlio di Mimma Mondadori, si è laureato in filosofia all'Università Statale di Milano. Nel 1972 ha iniziato a lavorare all'Arnoldo Mondadori Editore, di cui è diventato presidente nel 1991. È morto nel 2002.

Vittorio Messori


Libri della stessa collana

Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

Osho: una vertigine chiamata vita

Autobiografia di un mistico spiritualmente scorretto Chi sei? «Sono semplicemente me stesso; non un profeta, non un messia, non un…

Fruttero&Lucentini: un docufilm su Sky Arte

Fruttero&Lucentini - Basta il nome Venerdì 25 maggio alle 20,20 va in onda su Sky Arte HD il documentario Fruttero&Lucentini…

Goodbye, Philip Roth

Philip Roth 1933-2018 Quella sera lesse qualcosa su la mort de toi, con cui aveva già una certa familiarità, e…

Follett: i 40 anni de "La cruna dell'ago"

Il primo bestseller di Ken Follett compie 40 anni «Avevo ventisette anni quando scrissi "La cruna dell’Ago". Se lo rileggo…

Tom Wolfe, lo scrittore delle vanità

Tom Wolfe (1931-2018) L'inventore della locuzione "radical chic" - che tanta fortuna ha avuto anche in Italia -, Tom Wolfe,…

Conversione

Leonardo Mondadori, Vittorio Messori

Conversione

Collana: Bestsellers
ISBN: 9788804525707
182 pagine
Prezzo: € 9,50
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 20 gennaio 2004

Disponibile su:

Collana: Bestsellers
ISBN: 9788852031946
192 pagine
Prezzo: € 8,99
Formato: Ebook
In vendita da: 4 dicembre 2012

Disponibile su: