Bellezza e bizzarria

Bellezza e bizzarria

Mario Praz è oggi riconosciuto come uno tra i massimi saggisti italiani del Novecento. Una scelta della sua vastissima opere viene ora proposta in una raccolta, facendo convergere in un ritratto originale e coerente i suoi interessi di critico letterario e d’arte, la sua peculiare sensibilità, il suo composito e personalissimo stile di scrittore. Si è dato conto anzitutto dei principali campi d’indagine su cui Praz si è esercitato: la cultura del Manierismo e del Barocco (con saggi tratti da Secentismo e Marinismo in Inghilterra, Studi sul concettismo, Il giardino dei sensi), i rapporti letterari tra l’Italia e l’Inghilterra (con una scelta da Machiavelli in Inghilterra e Ricerche angloitaliane), la letteratura e le arti dell’Ottocento europeo (con un intero capitolo tratto da La carne, la morte e il diavolo, ma anche con un capitolo tratto da un’opera trascurata ma fondamentale come La crisi dell’eroe nel romanzo vittoriano e alcuni saggi di Il patto col serpente), gli studi sulle arti minori e sul “gusto” (con La filosofia dell’arredamento, Mnemosine. Parallelo tra la letteratura e le arti visive). Non minore rilievo è stato dato a saggi tratti dalle opere in cui Praz dà libero corso alla sua vena di scrittore originale tra cui Gusto neoclassico, Bellezza e bizzarria e Il mondo che ho visto, quest’ultimo contenente il famoso saggio sulla Spagna, Penisola pentagonale. Il volume è inoltre introdotto da un saggio di Giorgio Ficara sul Praz saggista e da un saggio di Andrea Cane sul Praz critico e anglista.

Mario Praz

Mario Praz nacque a Roma nel 1896. Dopo una prima laurea in Legge nel 1918, frequentò a Firenze l'Istituto di Studi Superiori, laureandosi in Lettere nel 1920. Dal 1923 al 1934 visse in Inghilterra, dove insegnò Letteratura italiana all'università di Liverpool e, dal 1932, a quella di Manchester. Con la pubblicazione di La carne, la morte e il diavolo nella letteratura romantica, nel 1930, un saggio di straordinaria originalità e "verve" sulla sensibilità erotica nella letteratura del romanticismo e del decadentismo, si affermò definitivamente come studioso e saggista di livello internazionale. Rientrò in Italia nel 1934 per occupare la cattedra di Lingua e Letteratura inglese all'Università di Roma (che tenne fino al 1966) e nei decenni successivi creò la prima scuola scientifica di Anglistica in Italia. Contemporaneamente, sviluppò e affinò la sua vena di scrittore originale, pubblicando una lunga serie di volumi in cui la scrittura elegante, limpida e concisa si combinava con una ben definita vena di eccentricità. Morì a Roma il 23 marzo 1982.


Libri della stessa collana

Fiorirà l'aspidistra e il George Orwell poeta

Orwell poeta: il volto inedito del grande scrittore Lo scrittore della menzogna e della verità, il battitore libero che nella…

2020: un anno fantastico

Le novità da non perdere in arrivo negli Oscar Fantastica nel 2020 Streghe alla conquista di nuovi regni, eredi al…

La famosa invasione degli orsi in Sicilia: dal libro di Buzzati al film di Mattotti

La famosa invasione degli orsi in Sicilia rivive al cinema e in un'edizione speciale Oscar in uscita prossimamenteCi sono storie che attraversano…

L’ufficiale e la spia di Robert Harris arriva al cinema con la regia di Roman Polanski, distribuito da 01 Distribution.

Nelle sale italiane dal 21 novembre il film tratto dal romanzo di successo dello scrittore britannico

Lina Wertmüller: avventure di una "ragazza romana che ne ha fatte di tutti i colori"

La biografia di Lina Wertmüller aggiornata in occasione dell'Oscar alla carriera "È una festa la vita: viviamola insieme!".  È quello che Federico…

50 anni senza Jack Kerouac: libri e vita di una leggenda della letteratura americana

Il 21 ottobre del 1969 a St Petersburg, Florida, moriva Jack Kerouac, leggenda della letteratura americana e figura dominante della beat generation. 47…

Le donne valorose di Serena Dandini arrivano su Sky Arte

Qualcuno, io dico, si ricorderà di noi nel futuro. Saffo "È facile per una donna essere valorosa", scrive Serena Dandini. L'unico inconveniente…

George Orwell: la letteratura è una palestra di libertà

Ci sono scrittori che hanno intrecciato a tal punto letteratura e vita, da rendere quasi impossibile distinguere oggi l'uomo dal…

'Nervernight' di Jay Kristoff: l'accoglienza dei lettori e l'arrivo dell'autore in Italia

Jay Kristoff ManiaC'è chi è più colpito dai dettagli nero e oro delle mappe, chi dal cartonato interno, chi dai coloratissimi…

Il coraggio di dire 'Adesso basta': la nuova edizione del best seller di Simone Perotti

Adesso basta esce in una nuova edizione con nuova introduzione dell'autore Dieci anni è un intervallo di tempo in cui sta dentro un…

'Jack Frusciante è uscito dal gruppo': 25 anni di un romanzo manifesto

Jack Frusciante è uscito dal gruppo, il primo romanzo di Enrico Brizzi, quest'anno festeggia un compleanno importante: i 25 anni.  Libro icona pubblicato…

'Helter Skelter': il libro-verità sul caso Manson che ha ispirato Tarantino

È la notte di sabato 9 agosto 1969. La casa al numero 10050 di Cielo Drive è immersa nel buio e nel…

Bellezza e bizzarria

Mario Praz

Bellezza e bizzarria

Collana: I Meridiani
ISBN: 9788804500698
1860 pagine
Prezzo: € 80,00
Formato: 10,2 x 16,8 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 12 marzo 2002

Disponibile su: