A che cosa serve il sindacato?

A che cosa serve il sindacato?

I cassintegrati dell’Alfa Romeo di Arese che scacciano gli imprenditori
interessati ad assumerli e poi protestano contro la disoccupazione
bloccando autostrade e ferrovie; gli uomini-radar che guadagnano più di tutti, scioperano regolarmente due volte al mese e vengono pagati anche nei giorni di sciopero; i tranvieri
pugliesi – e le hostess dell’Alitalia – che si ammalano a comando
tutti nello stesso giorno, per scioperare anche quando è
proibito; i sindacalisti italiani che danno dei venduti ai loro colleghi
svizzeri e britannici perché si impegnano a non scioperare
fra un rinnovo e l’altro del contratto¿ Ma intanto questi ultimi ottengono
stipendi doppi per i loro rappresentati: qual è il sindacato
che fa meglio il suo mestiere?
Pietro Ichino ripropone, come in una cronaca giornalistica, queste
e altre vicende emblematiche del difficile stato delle relazioni
sindacali nell’Italia contemporanea, prendendone spunto per
formulare una proposta di riforma molto chiara e semplice. Una
riforma che vuole eliminare i fattori istituzionali e culturali che
paralizzano il sistema di relazioni sindacali italiane e che assume
il carattere di una scommessa comune a tutte le parti responsabili
del futuro economico del Paese.

Pietro Ichino

Pietro Ichino(Milano 1949) è stato dirigente sindacale della Fiom-Cgil, responsabile del Coordinamento servizi legali della Camera del Lavoro di Milano, deputato nel Parlamento italiano nelle file del Pci nell¿ottava legislatura. Professore di diritto del lavoro all¿Università Statale di Milano, editorialista del «Corriere della Sera», è oggi senatore del Pd. Nel 2009 gli è stato assegnato l¿Oscar del «Riformista» per il miglior parlamentare dell¿anno. Ha scritto numerosi libri in materia di lavoro: Diritto del lavoro per i lavoratori (De Donato 1975-77), Il collocamento impossibile (De Donato 1982), Il tempo della prestazione nel rapporto di lavoro (Giuffrè 1984-85), Subordinazione e autonomia nel diritto del lavoro (Giuffrè 1989), un trattato in tre volumi su Il contratto di lavoro (Giuffrè 2000-2003) e ha curato il volume Il diritto del lavoro nell¿Italia repubblicana. Teorie e vicende dei giuslavoristi dalla Liberazione al nuovo secolo (Giuffrè 2008). Per Mondadori ha pubblicato Il lavoro e il mercato (1996), A che cosa serve il sindacato? (2005), I nullafacenti (2006), Inchiesta sul lavoro (2012), Il lavoro spiegato ai ragazzi (2013). www.pietroichino.it


Altri libri dello stesso autore

Libri della stessa collana

Percy Bisshe Shelley: le "Opere poetiche"

Il primo volume nei Meridiani È in libreria il Meridiano delle Opere poetiche di Percy Bisshe Shelley, primo di due…

1968-2018: 50 anni fa ci lasciava Quasimodo

“Lirici greci” e premio Nobel Quasimodo era un poeta che mi piaceva molto, così lo conobbi e diventammo amici. Lui…

In Oscar Fantastica la trilogia "Broken Earth"

Gli Oscar Mondadori hanno acquisito, in accordo con Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (PNLA), i diritti di pubblicazione per il territorio…

Un libro e un CD per Andrea Pazienza

Trent’anni e non sentirli In occasione del trentennale dalla scomparsa, e a conferma che nonostante tale scomparsa sia ancora artista…

Hemingway e l'esplosione di Bollate

Quell'esplosione, cent'anni fa Il 7 giugno 1918 Un giovanissimo Hemingway, volontario della Croce Rossa, prestò soccorso in occasione dello scoppio…

"Lo sconosciuto": il fumetto nero di Magnus

Ultimo grande fumetto "nero" Ultimo grande fumetto "nero", Lo Sconosciuto è una delle più brillanti intuizioni di Roberto Raviola –…

I “Cento racconti” di Ray Bradbury, “umanista del futuro”

Bradbury, fiore all'occhiello del catalogo Oscar Ray Bradbury, morto a oltre novant’anni il 4 giugno 2012, è stato definito un…

Osho: una vertigine chiamata vita

Autobiografia di un mistico spiritualmente scorretto Chi sei? «Sono semplicemente me stesso; non un profeta, non un messia, non un…

Fruttero&Lucentini: un docufilm su Sky Arte

Fruttero&Lucentini - Basta il nome Venerdì 25 maggio alle 20,20 va in onda su Sky Arte HD il documentario Fruttero&Lucentini…

Goodbye, Philip Roth

Philip Roth 1933-2018 Quella sera lesse qualcosa su la mort de toi, con cui aveva già una certa familiarità, e…

Follett: i 40 anni de "La cruna dell'ago"

Il primo bestseller di Ken Follett compie 40 anni «Avevo ventisette anni quando scrissi "La cruna dell’Ago". Se lo rileggo…

Tom Wolfe, lo scrittore delle vanità

Tom Wolfe (1931-2018) L'inventore della locuzione "radical chic" - che tanta fortuna ha avuto anche in Italia -, Tom Wolfe,…

A che cosa serve il sindacato?

Pietro Ichino

A che cosa serve il sindacato?

Collana: Bestsellers
ISBN: 9788804561828
320 pagine
Prezzo: € 10,00
Formato: 12,7 x 19,7 - Brossura
In vendita da: 24 ottobre 2006

Disponibile su:

Collana: Bestsellers
ISBN: 9788852062865
320 pagine
Prezzo: € 6,99
Formato: Ebook
In vendita da: 24 marzo 2015

Disponibile su: