La più gloriosa collana italiana di poesia. Le raccolte più recenti, le voci già celebri in Italia e nel mondo, le antologie, la poesia universale interpretata dai poeti di oggi.

Le copertine dello Specchio a partire dal 2017 si ispirano all’opera di Pablo Palazuelo (1916-2007), pittore e scultore spagnolo vissuto a lungo a Parigi e vincitore di premi prestigiosi. 

L'astrattismo è la sua cifra stilistica: agli inizi di spirito geometrico, tanto che le prime realizzazioni si basano sull’osservazione di strutture naturali, cristalli di neve, cellule viventi - che esamina al microscopio - atomi; il suo lavoro evolve poi verso l’utilizzo di linee più sinuose, mantenendo sempre e comunque un carattere di austerità. Seguiranno i temi delle pietre e delle onde che ben si accordano con la sua gamma cromatica fatta essenzialmente di ocra, terre di Siena e rossi.

Stai vedendo 5 di 53 risultati