Vite d’autore: le cronologie de I Meridiani Mondadori

a cura di Redazione Oscar

Le cronologie dei Meridiani

Le Cronologie dei Meridiani non sono aride e schematiche pagine di pura informazione biografica, bensì distese narrazioni con scansione annalistica, vere e proprie microbiografie, originali Vite d’Autore.

Firmate come sono da studiosi e scrittori di rango – tra questi ultimi basti ricordare Marisa Bulgheroni per Emily Dickinson, Nico Naldini per Comisso e Pasolini, Antonio Franchini per Camilleri e Bevilacqua, Garboli per Pascoli, Maria Pace Ottieni per Ottiero Ottieri, Silvano Salvatore Nigro per Manzoni, Nadia Fusini per Virginia Woolf e per John Keats, Franco Marcoaldi per Fosco Maraini, Adele Dei per Giorgio Caproni, Elio Pecora per Sandro Penna, Massimiliano De Villa per Martin Buber, Paolo Mauri per Antonio Tabucchi, Domenico Scarpa per Fruttero & Lucentini e Alberto Arbasino…per se stesso – si presentano con lo stigma del racconto biografico emozionante e di grande interesse documentario: «libro nel libro», «gioiello narrativo», sono state infatti più volte definite dal pubblico dei Meridiani, che le aspetta e le apprezza moltissimo.

Dato l’ampio spazio che ad esse è concesso nell’ambito della curatela (superano spesso le cinquanta, e talora le cento pagine), le Cronologie si avvalgono di lettere, interviste, conversazioni confidenziali e inediti documenti d’archivio che, intersecando e movimentando la narrazione del biografo, danno direttamente la parola alla memoria dell’autore e alle testimonianze di coloro che più nella vita hanno contato per lui.

Grazie ad esse il contatto tra il lettore e l’autore si fa più intimo e profondo, e risulta utilmente integrata, allargata, e resa al tempo stesso più viva, umana, concreta e palpabile la visione d’insieme del percorso creativo dello scrittore o poeta o saggista, percorso che il saggio introduttivo, che nel volume le precede, ha indagato con un taglio diverso, eminentemente filologico e critico-interpretativo.

Meridiani: 10 cronologie imperdibili suggerite da
Renata Colorni


Marisa Bulgheroni per Emily Dickinson 
Nico Naldini per Pier Paolo Pasolini
Cesare Garboli per Giovanni Pascoli
Silvato Salvatore Nigro per Alessandro Manzoni
Adele Dei per Giorgio Caproni
Elio Pecora per Sandro Penna
Massimiliano De Villa per Martin Buber
Nadia Fusini per Virginia Woolf e per John Keats
Franco Marcoaldi per Fosco Maraini
Alberto Arbasino con Raffaele Manica 

I 50 anni dei Meridiani Mondadori, storia di una biblioteca ideale

I Meridiani: 50 anni di una biblioteca ideale Nell’autunno del 1969, anno di rivoluzioni, arrivano sul mercato librario italiano I Meridiani Mondadori. La collana, diretta da Vittorio Sereni, poeta e allora direttore letterario della casa editrice, raccoglie eleganti volumi riuniti in una “biblioteca ideale”, ispirata al modello della celebre Bibliothèque de…

Scopri di più